Back
Variante Delta

Variante Delta: una nuova pandemia è alle porte

Alla fine di giugno Stefano Iannaccone in questo post, aveva riassunto la situazione della variante Delta del Covid nel nostro Paese e nel mondo. Oggi a due settimane e qualche giorno da quel racconto lanciamo l’allarme su di un virus mutato che si appresta a diventare nuovamente pandemia

Quando una variante è più contagiosa, porta ad un aumento del numero di infezioni, soprattutto tra i non vaccinati. Quando una variante è più grave, provoca sintomi peggiori per la persona media che prende il virus e porta a una maggiore percentuale di casi che portano all’ospedalizzazione o alla morte.

È facile confondere questi due diversi concetti quando una variante – come la Delta – inizia a diffondersi. Se la variante è più contagiosa, spesso appare anche più grave perché l’aumento dei casi porta a un aumento del numero grezzo di ricoveri e morti, come ha spiegato il dottor Robert Wachter dell’Università della California, San Francisco a David Lehonardt, l’Editor nella Newsletter quotidiana del New York Times.

I giornalisti e alcuni esperti – scrive Lehonardt –  parlano della nuova variante come “peggiore”, “più rischiosa” o “più pericolosa”, concetti ampi che confondono la differenza tra contagiosità e gravità. “Parte del problema è l’imprecisione nel linguaggio“, ha detto la dottoressa Rebecca Wurtz, esperta di malattie infettive all’Università del Minnesota.

La differenza tra i due concetti è importante. Se una nuova variante non è effettivamente più grave, non presenta una minaccia maggiore per una persona media che contrae il Covid. Le persone vaccinate rimangono protette. Per i bambini troppo giovani per essere vaccinati, i sintomi gravi di Covid sarebbero ancora estremamente rari – più rari di molti altri rischi quotidiani, come andare in macchina – e ancora concentrati tra i bambini con altri problemi di salute.

Variante Delta

@pixabay

Un subdolo opportunista

Dopo che la variante Alpha ha iniziato a diffondersi alla fine dello scorso anno, molte persone hanno pensato che fosse sia più contagiosa che più grave. I dati hanno presto raccontato una storia diversa, però: Alpha sembra essere solo più contagioso. Ora la storia potrebbe ripetersi con Delta. È significativamente più contagioso di Alpha in quasi tutte le misure. Non sembra essere più grave, sulla base dei dati disponibili finora.

Quei dati rimangono disordinati, e potrebbero cambiare. Si possono trovare statistiche che puntano in qualsiasi direzione, suggerendo variamente che Delta è più grave, altrettanto grave o meno grave delle versioni precedenti del virus. Ma la maggior parte delle prove non indica alcun cambiamento significativo.

Per quanto si possa dire, Delta non è più pericoloso nel senso che causa una malattia peggiore“, dice sempre il Dr. Wurtz. “È un subdolo opportunista, non un uomo del caos“.

Janet Baseman, un’epidemiologa dell’Università di Washington, ha detto: “Non ho visto prove convincenti che la variante Delta sia più grave“. E il dottor Paul Sax del Brigham and Women’s Hospital di Boston aggiunge: “Questo senso di maggiore gravità della malattia è più aneddotico che guidato da dati reali“.

Il dottor Aaron Richterman dell’Università della Pennsylvania ha detto che non pensava che il Delta richiedesse ai genitori vaccinati di comportarsi in modo diverso rispetto a qualche settimana fa. Richterman stesso ha figli piccoli, e la sua famiglia non ha cambiato il suo comportamento.

Variante Delta

@pixabay

La variante Delta rimane un problema

PLehonardt  chiude la sua riflessione scrivendo che per gli adulti anziani non vaccinati, il Covid non ha bisogno di essere ulteriormente grave per essere una minaccia mortale. L’aumentata contagiosità del Delta ha portato a ondate di Covid in gran parte del mondo, mettendo gli adulti non vaccinati a maggior rischio di contrarlo.

Di conseguenza, la vaccinazione è diventata ancora più importante di quanto non fosse già. Negli Stati Uniti, le regioni con un maggiore scetticismo verso la vaccinazione – che tendono ad essere aree politicamente conservatrici – stanno ora soffrendo focolai più grandi. In molti altri paesi, dove la gente spesso non ha avuto l’opportunità di essere vaccinata, i casi stanno anche aumentando. Eppure, il programma globale di vaccinazione di massa sta procedendo con una lentezza agonizzante.

Come è stato spesso il caso di Covid, la storia non è semplice. Delta è uno sviluppo minaccioso in alcuni luoghi e può fare poca differenza in altri. “Delta sta creando una quantità enorme di rumore negli Stati Uniti”,  dice Bill Hanage, un epidemiologo di Harvard “ma non credo che sia giusto suonare un enorme campanello d’allarme“.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup