Back

Una storia di economia circolare

Siamo nell’epoca del consumismo, la cui conseguenza inevitabile è lo spreco illimitato di qualsiasi prodotto. Parliamo sempre di riciclaggio, ci proviamo, ma alla fine ciò che riutilizziamo davvero è solo una piccola percentuale. Forse perché noi, persone un po’ più fortunate, non ci preoccupiamo di riciclare una cosa per crearne un’altra che potrebbe essere utile. Compriamo, usiamo e buttiamo, come se nulla fosse. Ma ci sono paesi dove le persone non hanno questa possibilità e quindi cercano sempre una soluzione al fine di limitare lo spreco.

È il caso di Lilly Loompa,piccola azienda sud-africana, che ricicla rifiuti per realizzare  articoli per la casa in Sud Africa. I rifiuti potrebbero essere trasformati in un’enorme opportunità per coloro che hanno una mente aperta.

Lizl Naude, CEO (amministratore delegato) e fondatrice di Lilly Loompa, ha creato un’azienda che lavora con i rifiuti di upcycle (il riutilizzo di materiali riciclati per la produzione di oggetti adibiti a uso quotidiano) e li trasforma in articoli per la casa.

Lizl vede ben oltre gli oggetti o i materiali che sono stati buttati via e Lilly Loompa è un grande esempio di come dovrebbe essere l’economia “circolare”.

Ma come ha avuto l’idea? Cresciuta nella valle di Paarl, nelle Winelands del Western Cape, in Sudafrica, è stata influenzata dalla bellezza naturale che la circondava. L’odore delle vigne bagnate dopo un temporale, le montagne viola e l’ampia distesa del cielo notturno. Con il marito hanno sempre avuto un impulso imprenditoriale e avviato diverse società nel corso degli anni. Nel 2003 ha avuto un incidente in cui è caduta dalle scale del loro appartamento. Si è quasi rotta la schiena ed è rimasta bloccata a letto per 6 settimane. Nella noia ha iniziato a creare gioielli con perline, l’unico passatempo possibile essendo bloccata a letto. Una volta tornata a lavoro i colleghi hanno iniziato a ordinare i suoi gioielli e così è nata Lilly Loompa, la casa madre! L’azienda ha poi intrapreso diverse vie per cui ha assunto diverse forme in Interiors, Construction, ecc.

Lilly Loompa Hipcycled Homeware è nata per necessità nel 2016. La sua famiglia ha attraversato un momento finanziario difficile per alcuni anni. In un giorno di questi, particolarmente difficile e stressante ha notato uno “spreco”… e da qui ha iniziato a costruire questo business.Ma ci vuole davvero una mente aperta. A noi non verrebbe mai l’idea di rendere bella una casa dalla spazzatura… ma chi si deve adattare e accontentare di quello che ha, usa la testa, la mette in moto e realizza. Ed è così che creano gli articoli per la casa, attraverso il processo di upcycling dei rifiuti scartati, trasformati in prodotti desiderabili che completerebbero la casa.

Raccolgono rifiuti da proprietà residenziali e società di gestione dei rifiuti. Gli articoli sono di ogni genere, da portaoggetti piccoli a lampade e accessori da tavolo. Tutti i materiali sono accuratamente estratti dai rifiuti e reinventati in modo sostenibile come prodotti belli ma, allo stesso tempo, utili. Ecologico, artigianale e 100% sudafricano ogni pezzo di Lilly Loompa, una volta immondizia, è ora un prezioso pezzo di tesoro.

Attualmente ci sono circa 30-35 clienti. L’azienda fornisce diversi negozi e punti vendita in tutto il Sudafrica. Per il momento l’impatto che ha sulla comunità non è così forte. E il più grande bisogno che ha la sua comunità in questo momento è l’occupazione, in quanto ce n’è una mancanza. Povertà e criminalità sono in aumento e la gente ha bisogno di speranza e soluzioni. L’azienda ha potenziale e potrebbe giocare un ruolo importante in questo. Può dare una speranza attraverso la creazione di posti di lavoro e lo sviluppo delle competenze. Ma Lizl punta anche più in alto: preferirebbe aiutare a creare “pensatori imprenditoriali”, piuttosto che dipendenti che cercano uno stipendio, in quanto sarebbero loro il futuro.

L’azienda è un ottimo esempio di economia circolare poiché il prodotto finale diventa di nuovo un oggetto utilizzabile e può essere quindi sfruttato per molto più tempo rispetto all’intenzione originale!

Maria Noce Forti

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup