Back

Una casa tutta, ma proprio tutta, sostenibile

Una casa sostenibile si può intendere in due modi: una casa da costruire dal nulla. Ed una che esiste già e che si vuole cercare adeguare agli standard dello sviluppo sostenibile che in entrambi i casi si traduce in un vantaggio per le proprie risorse economiche, anche per la società secondo quel principio per il quale un esempio buono dà origine ad altri per il concetto della sana emulazione.

Nel caso della costruzione o una casa ex novo tutto sta nella progettazione e questo video spiega bene cosa fare.

Nel caso della sistemazione di un’abitazione ci sono diverse cose da fare. La prima è eliminare il pregiudizio che sostenibile sia costoso e dunque per pochi. Secondo il report di McGraw Hill, il ritorno di investimento è superiore al 19% nei casi di strutture pre-esistenti, mentre scende al 9,9% nei casi di nuovi progetti. Questo aumenta in ogni caso il potere di vendita dell’immobile. Oltre a tutti gli incentivi e gli sgravi fiscali riconosciuti a chi decide di progettare o di rendere una casa sostenibile: gli interventi per il risparmio energetico garantiscono ad oggi l’ecobonus fino al 65%.

License: Free for personal & commercial use

I vantaggi

Cos’è la sindrome dell’edificio malato? I materiali tradizionali comportano la possibilità di entrare in contatto con muffe, vapori e monossido di carbonio, e quindi le ipotesi  di allergie, stanchezza e mal di testa. Un edificio sostenibile riduce il rischio di ammalarsi del 47% grazie alle migliori di condizioni di ventilazione e di isolamento termico per esempio.

La riduzione della bolletta elettrica passa per  l’isolamento termico dall’esterno che rende un edificio passivo, ed evita dispersioni di calore.  In questo senso servono infissi ad alta efficienza energetica, pannelli strutturali coibentati, i tetti verdi, illuminazione domestica efficiente. Di questo argomento abbiamo scritto qui

E poi pannelli solari, mini-eolico domestico e geotermico per il riscaldamento e  l’acqua calda;  sistemi di conservazione dell’acqua: rompigetto per regolare il flusso dei rubinetti,  sistemi di raccolta dell’acqua piovana per l’innaffiamento del giardino e lo scarico del wc. È bene utilizzare materiali riciclati o riutilizzati, così come quelli rinnovabili (per esempio bambù e sughero) e locali, disponibili a poca distanza da dove si trova la casa.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup