Back

Un lobster roll, per favore

Miami, la terra dell’estate perenne. L’oceano che si intravede da ogni strada. E se viene fame all’improvviso cosa c’è di meglio di un lobster roll? Lo trovi ovunque e molti se lo preparano a casa.Volete far colpo sui vostri amici, ecco la ricetta giusta.

Il “Lobster Roll” a Miami è l’equivalente dell’hamburger a New York. Anche se l’origine è nel Maine, patria dei pescatori di astici, il lobster roll è diventato uno dei panini tradizionali degli Stati Uniti che si affacciano sull’Atlantico.

Parliamo di un panino ripieno con il lobster, crostaceo molto simile all’aragosta, dal sapore dolce e dalla carne consistente. Ovunque vai, lo trovi in ogni salsa. Le ricette sono le più disparate. Qui vi propongo quella americana d’eccellenza, con un’aggiunta molto gustosa…

Insomma più Stati Uniti di così non si può.

Anzitutto munitevi di tutti gli ingredienti:

Lobster ( meglio se viva)

Un po’ di sedano tritato finemente

1 cucchiaio di succo di limone fresco

Erba cipollina fresca tritata

2 cucchiai di maionese

Sale

Pepe nero

Panino da hot dog

2 cucchiai di burro

E adesso via con la preparazione, semplice e veloce, ma con un risultato ricco di sapori.

Versate l’acqua in una pentola grande e portate ad ebollizione. Salate e aggiungete il crostaceo ancora vivo: lo so fa tenerezza, ma quando lo mangerete sono certa che non ci penserete più… e per fortuna durante la cottura la pentola va coperta! Fate cuocere fino a quando non diventa di un colore rosso vivo: ci vorranno circa 10 minuti. A questo punto mettete l’ aragosta su un piano da cucina e lasciatela freddare.

Una volta che è a temperatura ambiente munitevi di un paio di pinze. Attenzione: non provate con forbici o tronchesi strane, vi fate solo male, o rischiate addirittura di romperle: non potete neanche immaginare quanto sia duro il carapace di un’aragosta! Esistono delle pinze apposite per rompere i gusci duri dei crostacei. Rompete quindi l’aragosta, in modo da raccogliere la carne all’interno. Non vi spazientite e dedicate qualche minuto in più alle chele, anche la parte finale…sembra piccola, ma vi stupirete di quanta carne c’è al loro interno!

Prendete una ciotola capiente e mettetevi tutta la polpa tagliata a pezzetti: aggiungete il sedano, il succo di limone, l’erba cipollina e 2 cucchiai di maionese. Condite con sale e pepe.

Adesso passate un attimo ai fornelli. Riscaldate una padella grande a fuoco medio. Aprite il panino e spalmate entrambi i lati interni con del burro: non fate finta di stare a dieta e mettetene in abbondanza, il risultato sarà molto saporito! Fate cuocere fino a che il pane prende un colore dorato.

E adesso è giunto il momento dell’ingrediente gustoso, che qui non manca mai… l’avocado! Mi raccomando non siate frettolosi quando lo scegliete: deve essere maturo al punto giusto. Tagliatelo a pezzetti e aggiungetelo all’impasto.

Ora basta solo riempire il panino…e mangiarlo ovviamente!

Con il pane croccante, il burro arrostito che tira fuori un sapore dolce particolare, l’aragosta che con il succo di limone si sgrassa al punto giusto e con il tocco finale dell’avocado che dona quella consistenza unica… avrete un mix di sapori che vi esploderà in bocca!

 

Maria Noce Forti

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup