Back

Tecnologia salva-vita per sconfiggere le malattie nei prossimi 11 anni

La tecnologia salva la vita. Con la raccolta dati, infatti, è possibile prevedere come e dove intervenire in tempo per evitare la diffusione di epidemie. Nei Paesi più poveri per emergenze come la malaria, in quelli più sviluppati per patologie di diverso tipo. E con questa strategia si vuole raggiungere, entro il 2030, uno dei 17 obiettivi fissati dalle Nazioni Unite: sconfiggere la malaria in Africa, che flagella il Continente con il 90% dei casi di contagio in tutto il pianeta.

La Guinea Bissau e la malaria

Il punto di partenza è la Guinea-Bissau, un Paese in cui la malaria è la principale causa di morte tra donne incinte e bambini sotto i cinque anni. Qualche risultato è già arrivato nell’ultimo biennio: c’è stata una riduzione della mortalità del 16%. Questi dati svelano belle storie, piene di vita e di speranza, come quella della piccola Aminata, di 4 anni, che ha contratto la malattia quando aveva 8 mesi. “Siamo andati all’ospedale, dove dopo essere stati testati e trovati positivi, le è stato fornito un trattamento antimalarico gratuito. Da quando ha ricevuto il trattamento e una zanzariera, non ha più contratto la malaria”, ha raccontato Helena, la madre della bimba.

Il progetto Undp

Il progetto si sta sviluppando grazie a una partnership tra il Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo (Undp), il Fondo globale per la lotta all’Aids, la tubercolosi e la malaria (Global Fund), le Istituzioni locali e la Banca mondiale: l’obiettivo è quello di usare di digitalizzare i dati, usando principalmente i tablet, per avere un quadro chiaro della situazione sulla malaria nelle strutture sanitarie della Guinea-Bissau.

I risultati sul campo

Ma perché questa iniziativa ha particolare importanza? Oltre al miglioramento delle condizioni di salute del Paese, infatti, indica le nuove frontiere della digitalizzazione applicate a un miglioramento della sanità. “In ogni centro sanitario riportavamo tutti i dati in un modulo e li inviavamo con i mezzi pubblici all’Istituto Nazionale di Sanità Pubblica per il controllo. Ci volevamo due settimane per avere un quadro completo”, ha raccontato Herculano Bras da Silva, l’operatore sanitario incaricato della raccolta dati sulla malaria a Cossé, nella regione Bafata della Guinea-Bissau.

Una procedura dai tempi lunghi che non si conciliava con la necessità di fronteggiare la rapida diffusione dell’epidemia. “Ora – ha aggiunto Herculano – i dati raccolti presso i centri sanitari locali sono inseriti nei tablet mobili e inviati automaticamente all’Istituto Nazionale di Salute Pubblica. Questa tecnologia ci ha permesso di risparmiare molto tempo nell’analisi dei dati: è molto utile quando dobbiamo allertare le autorità delle epidemie”.

Tecnologia contro malattia

Lo sviluppo tecnologico, però, non si sofferma solo sulla malaria. La possibilità di avere a portata di tablet queste informazioni consente il monitoraggio di altre malattie, segnale dall’Organizzazione mondiale della Sanità per il loro pericolo, come il colera, la poliomelite e la febbre gialla. Ma non è solo questo. Il governo sta cercando di rendere accessibili a tutti i trattamenti: in un Paese che vive in profonda povertà, i costi elevati sarebbero proibitivi per la gran parte della popolazione. La vicenda della Guinea-Bissau non è tuttavia una storia a sé: può rappresentare un caso paradigmatico di unione tra facilitazione dell’accesso alle cure e processi di digitalizzazione per migliorare gli interventi sanitari.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup