Back

Sostenibilità, clima: le notizie del 2019

Più del 2018 in questo anno che sta per chiudersi le notizie che riguardano lo sviluppo sostenibile e l’emergenza climatica che il pianeta Terra sta affrontando hanno guadagnato le prime pagine di giornali, siti internet, blog e televisioni. Nel 2020 questo spazio sarà ancora più importante ma intanto vediamo cosa è successo in questi mesi del 2019.

Il rapporto sulle tendenze di Facebook ha mostrato, in particolare in Europa e in Nord America, che le questioni relative alla sostenibilità stanno crescendo nel sentiment della popolazione. In Germania e negli Stati Uniti, il futuro della carne è stato oggetto di discussione in quanto gli utenti di Facebook hanno dimostrato interesse per le alternative alla carne e per le diete vegetariane o semi-vegetariane. Nel frattempo, l’attenzione si è concentrata sul rimodellamento dell’industria della moda per eliminare i rifiuti e gli inglesi erano interessati a mettere le mani su prodotti usati.

Sviluppo sostenibile, emergenza climatica: le notizie del 2019, la carne

Certamente uno degli argomenti più trattati è stato quello della plastica. Ed una delle prime notizie dell’anno è arrivata da Londra, dalla Maratona di Londra: invece delle solite bottiglie di plastica sono stati distribuiti sacchetti biodegradabili pieni di acqua per la sete dei maratoneti. Una grande rivoluzione vista la quantità di persone che partecipano ogni anno alle maratone di tutto il mondo. E noi di Impakter Italia ce ne siamo occupati qui.  Più tardi alcune grandi catene di alberghi avrebbero annunciato l’abolizione di contenitori di plastica per le confezioni da bagno nelle loro camere.

Ad aprile abbiamo saputo che gli investimenti socialmente ed ecologicamente responsabili hanno avuto un boom. Gli investimenti in fondi verdi con criteri di governance ambientale e sociale (ESG) sono esplosi del 34% negli ultimi tre anni, secondo Business Green. Un numero ancora maggiore di fondi ha deciso di aggiungere i criteri ESG nel tentativo di trarre vantaggio dall’impennata del capitalismo consapevole.

“Era di maggio” secondo una canzone di Franco Battiato, quando Katharine Viner, Direttore del quotidiano inglese The Guardian, ha annunciato che il suo giornale avrebbe modificato il linguaggio utilizzato per affrontare le tematiche relative all’ambiente, alle emergenze ambientali, ai cambiamenti climatici. Una rivoluzione. Ecco il nostro post sull’argomento.

Sviluppo sostenibile, emergenza climatica: le notizie del 2019,confezoni di plastica per bagni di hotel @Marriott

Ad agosto è esploso il fenomeno Greta Thunberg che già da alcuni mesi fermentava in Europa con i suoi appassionati discorsi e le sue azioni. Ma ad agosto la sedicenne svedese è salita su uno yacht a energia solare per attraversare l’Oceano Atlantico da Plymouth, nel Regno Unito, a New York, per partecipare al vertice dell’ONU sul clima del 2019. La dedizione della Thunberg alle scelte di viaggio ecocompatibili ha fatto notizia in tutto il mondo, specie anche quando è emerso che diverse persone stavano volando a New York per accoglierla per il viaggio di ritorno.

Il mese di settembre sarà ricordato la massa di persone, dalle scuole e dai luoghi di lavoro in tutto il mondo, che si è riversata per le strade per chiedere ai governi di fare di più per affrontare il cambiamento climatico. I manifestanti si sono impadroniti di vaste zone delle principali città di tutto il mondo per manifestare pacificamente. A Londra, alcuni hanno scelto di bloccare strade e traffico causando tensioni con la polizia.

Intanto dalla fine dell’estate andava avanti la deforestazione dell’Amazzonia, voluta per la parte che riguarda il Brasile dal presidente Bolsonaro e che però ha continuato per mesi a coinvolgere anche gli altri otto Stati nei quali la foresta si estende. Mentre anche dall’altra parte dell’Oceano Atlantico, anche l’Africa avvampava.

Sviluppo sostenibile, emergenza climatica: le notizie del 2019, incendi inAmazzonia

A novembre in Italia abbiamo affrontato il problema, secolare, dell’acqua alta a Venezia. Noi di Impakter Italia lo abbiamo cercando di capire cosa succederà alle città costiere di tutto il mondo e cosa si fa proprio in queste città per affrontare il problema dell’innalzamento del livello del mare.

A dicembre la grande delusione. La Cop25 di Madrid che avrebbe dovuto tenersi in Cile e che lì non si è tenuta per i problemi di ordine pubblico legati alle questioni politiche, è stata un fallimento nonostante le grandi aspettative.

 

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup