Back
sindaci donna

Sindaci donna a New York e Buffalo?

Sindaci donna: non è più una sorpresa per nessuno per fortuna. Ma sarebbe una notizia se nel prossimo autunno altre due grandi città come New York e Buffalo – a Chicago per esempio da due anni regna Lori Lightfoot –  ne eleggessero due. Kathryn Garcia per la Grande Mela e India Walton nella città dello stato di New York, che conta 1 milione e 200mila abitanti. E che è famosa per diverse cose: è vicina alle Cascate del Niagara delle quali ha una parte amministrativa; è stata definita la città più pulita e la città più amichevole degli Stati Uniti.

India Walton ha vinto le primarie democratiche, ha 38 anni, ex infermiera, attivista ma soprattutto è una socialista. Fatto che la porterebbe ad essere il primo ed unico sindaco socialista in una grande città degli States. Nel discorso che trovate qui sotto, subito dopo la proclamazione della sua vittoria alle primarie, ha definito il successo come “Un grande lavoro di un gruppo ben intenzionato di ribelli e rivoluzionari”. 

Nei suoi primi 100 giorni, Walton ha promesso di firmare una legge sui diritti degli inquilini per creare la figura di un avvocato degli inquilini stessi e istituirebbe un controllo degli affitti. Vuole anche far sì che la polizia smetta di rispondere alla maggior parte delle chiamate di persone con problemi di salute mentale. Ha intenzione di dichiarare Buffalo una città santuario.

Sarebbe un cambiamento radicale per la comunità del Western New York. L’attuale sindaco – in carica da quattro mandati –  è Byron Brown. Dopo un programma di riforma della polizia poco brillante richiesto dallo stato, Brown ha attirato pesanti critiche. Il Working Families Party, che ha sostenuto Brown nelle precedenti elezioni, ora sostiene la campagna di Walton, dicendo che sono stati in parte influenzati dalle proteste dopo la morte di George Floyd.

Candidati sindaci donne forti, dunque. Perchè se nel frattempo, circa 350 miglia più a sud, a New York City  – città con un bilancio di 98,6 miliardi di dollari e 250mila dipendenti comunali – l’ex poliziotto Eric Adams ha preso un ampio vantaggio nelle primarie democratiche della città per il sindaco,  sembra chiaro che dovrà vedersela con un avversaria molto forte che la città di New York conosce molto bene e che ha fatto molto bene per la città.

Chi è Kathryna Garcia

L’attuale sindaco di New York, Bill de Blasio l’ha chiamata al compito di Commissario alla nettezza urbana poichè ha fatto un ottimo lavoro è stata nominata Commissario del piano alimentare per l’emergenza Covid, periodo durante il quale la Garcia è riuscita a garantire milioni di pasti agli indigenti.

Proprio il virus, i problemi della criminalità crescente, della convivenza tra le varie etnie, della recessione che ha provocato la chiusura di imprese e la perdita di posti di lavoro sono le grandi sfide che il nuovo Primo cittadino di New York si troverà ad affrontare, crisi drammatiche come non mai.

Il suo avversario, Eric Adams ha sì preso qualche punto di vantaggio nelle primarie di martedì 22 giugno ma con lo spoglio ancora in corso, non è detto che alcune defaillances emerse durante la campagna elettorale possano contare nel voto ancora da scrutinare. Adams per esempio ha dichiarato di essere vegano ma alcuni giornalisti che lo hanno incontrato in casa sua hanno trovato del pollo nel frigo. Inoltre abita nel New Jersey, un altro stato rispetto a New York, il cui confine è segnato dal fiume Hudson.

 

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup