Back

Se leggi le etichette bio potresti scoprire che…..

Ossido di etilene e “bio” non possono andare d’accordo. L’ossido di etilene è un gas per disinfettare e sterilizzare, utilizzato per questo scopo anche nelle sale operatorie degli ospedali. L’industria alimentare ne ha fatto uso come battericida e antimicotico per sterilizzare quei prodotti che si sarebbero deteriorati con le alte temperature e per la decontaminazione di silos e magazzini in cui venivano conservati gli alimenti prima di venire immessi nel mercato.

In Europa questa sostanza è vietata da un po’ perché inserita nell’elenco di quelle cancerogene e tossiche. Ma poichè fuori dal Vecchio Continente non è sempre così, ecco che questa estate c’è stata un’invasione di alimenti prodotti fuori dall’Europa che sono arrivati sui banchi dei nostri supermercato o alimentari. Con diversi problemi e provvedimenti molto seri del Ministero della Sanità. E, la cosa è sorprendente ed invita alla cautela, in alcuni prodotti cosiddetti “bio” cioè considerati e reclamizzati come più sicuri degli altri.

L’ossido di etilene, se assunto in quantità elevate anche attraverso cibi vari, può causare convulsioni e mal di testa, coma e ictus, irrita le vie respiratorie e può creare danni alla vista e tumori al fegato e all’apparato riproduttivo.

ossido di etilene

Marchi e prodotti coinvolti

Alcune marche sono piuttosto conosciute. Il ministero della Salute ha segnalato il richiamo precauzionale di alcuni prodotti e tra questi di diversi lotti e gusti dei gelati confezionati a marchio Nuii e Milka per la “possibile presenza di tracce di ETO (ossido di etilene) nell’ingrediente farina di semi di carrube”. Sulla base di questa segnalazione alcune grandi catene di supermercati  – Gros, Cidac, Coop, Decò, Unes, Esselunga, Iper e Tigros  – hanno esposto nei loro punti vendita il richiamo ministeriale per avvisare la clientela.

Mars Italia ha scritto un avviso alle catene che vendono i suoi gelati, con l’indicazione di ritirarli immediatamente dal mercato. I consumatori possono mettersi in contatto con il numero verde 02 57514220 per avere informazioni sul rimborso dopo aver acquistato i prodotti oggetto del richiamo.

Anche alcuni cracker sono stati oggetto del provvedimento: in particolare quelli che si trovano sul mercato con diversi marchi ma tutti prodotti da Crich, un’impresa specializzata in dolci e prodotti da forno con sede a Zenson di Piave, in provincia di Treviso, in Veneto. Da parte dell’azienda non è arrivato nessun comunicato ufficiale, e non è chiaro quale sia il motivo della contaminazione avvenuta in fase produttiva all’interno degli stabilimenti.

E non è finita qui.

ossido di etilene

La pasta al cloeretanolo

Pasta biologica di lenticchie, riso rosso e curcuma e di pasta biologica di fave : quelle del marchio Pastificio Fiorentino Renaissance,  sono stati ritirate dal mercato e sono state richiamate a scopo precauzionale dal Ministero della Salute per una “probabile contaminazione con cloroetanolo e ossido di etilene”.

Il cloeretanolo è un composto organico velenoso incolore liquido al momento profumo di etere, che è ben solubile in acqua. La sostanza viene utilizzata per la formazione di ossido di etilene e la produzione di coloranti, medicinali, biocidi e ammorbidenti. Insomma molto poco “bio”.

Anche in questo caso nessuna notizia dall’azienda ma il provvedimento del Ministero parla chiaro : “Rischio chimico”.

Il provvedimento dello scorso 24 agosto riguarda le confezioni da 250 grammi della pasta di lenticchie, riso e rosso e curcuma con il Tmc 28 dicembre 2023 dei formati calamarata, risoni, paccheri e penne. E poi anche le confezioni da 250 grammi della pasta di fave, riso rosso e curcuma con il Tmc 8 gennaio 2024 dei formati calamarata, paccheri e fusilli, e con il Tmc 28 dicembre 2023 del formato risoni. La pasta richiamata è stata prodotta per l’Azienda Agricola Bio Floriddia C. da Pasta Natura Srl nello stabilimento di via Agricoltura 10, a Busca in provincia di Cuneo.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup