Back
come nasce un podcast

Rumors d’ambiente e il racconto in podcast della sostenibilità

Abbiamo recentemente scritto di alcuni podcast sulla sostenibilità, suggerendovene alcuni tra quelli che riteniamo i migliori. I dati sulla diffusione dei podcast non lasciano dubbi: questo mezzo sta vivendo una crescita esponenziale nel nostro paese, e crediamo che i podcast che trattano di sostenibilità possano essere concretamente d’aiuto alla causa. Abbiamo intervistato i fondatori di eos comunica, Daniela Mase e Paolo Monti, l’agenzia di comunicazione che ha realizzato un branded podcast per Repower, Rumors d’ambiente, un prodotto che ci ha particolarmente incuriosito per il suo modo di comunicare la sostenibilità.

Microfono, Audio, Calcolatore, Registrazione Del Suono

Crediti immagine: TheAngryTeddy via Pixabay

-Com’è nata l’idea del podcast? 

Come agenzia di comunicazione, eos comunica ha maturato negli anni una forte expertise sul tema della sostenibilità e, assistendo in prima linea alla recente esplosione del mercato dei podcast in Italia come forma alternativa di racconto e storytelling aziendale, abbiamo pensato che coniugare le due cose sarebbe stato molto interessante. L’anno scorso, durante il primo lockdown, abbiamo cercato di rendere concreta questa idea. Conoscendo l’interesse di Repower Italia, nostro cliente da anni, verso una continua sperimentazione di linguaggi e strumenti, abbiamo deciso di immaginare per loro un progetto di questo tipo”.

Il podcast condotto da Maurizio Melis, ha una struttura singolare. Rumors d’ambiente esce in due puntate a settimana. La prima puntata racconta la storia di un personaggio del passato che ha lasciato un segno indelebile in merito a uno dei temi legati allo sviluppo sostenibile nella prima, e nella seconda viene intervistato uno dei protagonisti del presente impegnato a portare avanti quel particolare tipo di tecnologia, attività o invenzione.

-Chi e come sceglie i temi delle puntate e individua le persone da intervistare?

Si tratta di un vero è proprio lavoro di squadra, noi come agenzia, il giornalista Maurizio Melis e Repower: si parte da una pianificazione e programmazione editoriale di medio periodo, attraverso la scelta di temi, spunti e nomi interessanti da raccontare e intervistare. Da lì si passa poi all’operatività. Rumors d’Ambiente ha un format che riteniamo vincente: unire il racconto dei pionieri della sostenibilità del passato ai protagonisti del presente ci permette di viaggiare nel tempo, scoprire storie avvincenti e capire come il concetto di sostenibilità possa declinarsi in mille sfaccettature. C’è un grandissimo lavoro di ricerca, studio, analisi e approfondimento: è la parte più interessante del progetto”.

Eos comunica ha ormai realizzato diverse puntate del podcast, disponibile sulle diverse piattaforme da settembre 2020. Abbiamo chiesto ai fondatori quali sono le puntate di cui vanno più fieri.

 

È molto difficile scegliere, perché ogni puntata ha il pregio di aprire un piccolo squarcio su ambiti completamente diversi: dal vertical farming all’architettura, dal welfare all’urbanistica, dalla finanza all’energia, le voci che abbiamo raccolto hanno tutte portato un innegabile valore aggiunto al racconto della sostenibilità tout court. Per citare qualche nome: abbiamo intervistato Enrico Giovannini sul Green New Deal poco prima che diventasse Ministro e che il tema della transizione energetica diventasse così importante nell’agenda politica del Paese.  Oppure Carlo Ratti, architetto e urbanista, Direttore del Senseable City Lab del MIT di Boston, non solo per la levatura internazionale del personaggio ma anche perché traccia un quadro molto interessante su un aspetto che riguarderà tutti: la mobilità del futuro, elettrica, a guida autonoma, condivisa, multi-modale. L’intervista è uscita in concomitanza con la pubblicazione del V White Paper di Repower sulla mobilità sostenibile e i veicoli elettrici, un documento ricco di spunti sul mercato, dati sugli effetti del covid sul settore, fotografie puntuali su sfide e trend del futuro. La tempistica ci ha permesso di realizzare una sorta di rimando multimediale tra strumenti diversi: a ogni capitolo dello studio abbiamo affiancato una puntata del podcast che fosse in linea coi temi trattati, creando così una sinergia tra linguaggi e rendendo ancora più completa la comunicazione del lavoro che l’azienda sta facendo sul tema”.

Vertical Farm, Idroponica, Agricoltura, Piante, Lattuga

 Crediti immagine: BrightAgrotech via Pixabay

-Siete soddisfatti dei risultati?

Noi siamo soddisfatti sull’utilizzo strategico dello strumento e il cliente è soddisfatto per la possibilità che lo strumento offre nella diffusione dei messaggi intorno al tema della sostenibilità. Generalmente il podcast o lo si usa per raccontare storie e approfondire con curiosità e aneddoti o per informare riguardo a un tema. Con il suo duplice format di Rumors d’ambiente, racconto breve e intervista, siamo riusciti nell’intento, ambizioso, di percorrere entrambi i binari: realizzando un viaggio variegato e approfondito su un tema così complesso e importante come quello della sostenibilità”.

-Perché parlare di sostenibilità con questo mezzo?

Quello della sostenibilità è il tema del nostro secolo così come il dibattito su come l’uomo sia riuscito, con le sue attività, a incidere su processi geologici. Quale mondo lasceremo alle future generazioni è una domanda che, a nostro avviso, non può lasciare nessuno indifferente. Occorre fare ancora tanto lavoro di sensibilizzazione e di educazione alla sostenibilità in tutte le sue sfaccettature, andando anche a sfatare fake news e falsi miti. Presidiare uno strumento di comunicazione così diffuso come i podcast su un tema così importante ci sembrava una strada imprescindibile da percorrere”.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup