Back

Risparmio idrico e riduzione di CO2. Ecco un’idea per tutte le tasche

Risparmio idrico. In questo articolo vi parliamo di un’iniziativa che coniuga risparmio delle risorse idriche e riduzione delle emissioni di CO2.

A Lucerna un’iniziativa a basso costo per unire risparmio idrico e riduzione di CO2

A Lucerna, in Svizzera, è stata organizzata un’iniziativa rivolta al pubblico e mirata al consumo ragionato di risorse idriche. Circa 6500 kit per il risparmio idrico sono stati messi in commercio a un prezzo di circa un terzo di quello originale: 10 franchi invece di 29,50. Secondo gli organizzatori dell’offerta, in questo modo sarà possibile ridurre in 10 anni l’emissione di circa 9.477 tonnellate di CO₂.

Lucerna
Foto: Oschti

Abbattere i costi della tecnologia è centrale per la sostenibilità ambientale

I kit consistono di due riduttori di portata per rubinetti e una valvola per il risparmio idrico per i soffioni. Il risparmio atteso è di circa il 45% del consumo di energia necessario per ottenere acqua calda nella propria abitazione. L’azienda fornitrice è Neoperl. In questo modo le famiglie possono avvalersi di sistemi di riduzione dell’emissione di CO2 economicamente accessibili.

Il grande dilemma dello sfruttamento sostenibile delle fonti energetiche è infatti l’alto costo della tecnologia necessaria. Questo vale per le grandi aziende, per le più piccole e in misura proporzionalmente maggiore anche per le famiglie. Ed è proprio l’ostacolo economico a rendere i governi assai cauti, per non dire immobili, quando si tratta di mettere in campo politiche che forzino aziende e cittadini a utilizzare sistemi intelligenti di approvvigionamento energetico.

La crisi idriche di oggi e lo scenario futuro

Impakter Italia ha parlato recentemente di questo problema, con un dettagliato articolo di Stefano Iannaccone. Attualmente una persona su tre in tutto il mondo è costretta a vivere senza avere accesso all’acqua potabile sicura. Stiamo parlando di 2,2 miliardi di persone. E molti studi convergono nel dire che entro il 2050 potrebbe salire a circa 5,7 miliardi il numero di individui che avranno a che fare con la scarsità di risorse idriche. Questi numeri agghiaccianti fanno capire come soluzioni alternative quali quelle presentate a Lucerna siano la via maestra per scongiurare scenari futuri da incubo. Secondo il Comitato italiano per il Contratto mondiale per l’acqua “abbiamo bisogno di sistemi di produzione circolare che riusino l’acqua in modo molto più efficiente. Le soluzioni includono l’adozione di tecniche agricole sostenibili e innovative e il riutilizzo sicuro delle acque reflue».

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup