Back

ReStartApp 2020: largo ai giovani imprenditori

ReStartApp 2020. Ieri il via della nuova edizione del progetto organizzato da Fondazione Edoardo Garrone e Fondazione Aristide Merloni, dedicato alla promozione dei giovani imprenditori dell’area appenninica. Come si legge nel documento di presentazione, ReStartApp è un “campus residenziale di incubazione e accelerazione per giovani imprese del territorio appenninico italiano”.

Il progetto

Il progetto ha selezionato 14 idee imprenditoriali tra 100 candidature proposte. All’insegna della parità di genere, sono state selezionate 7 idee innovative proposte da giovani imprenditrici e 7 proposte da giovani imprenditori, tutti di età compresa tra 25 e 38 anni, “provenienti da 11 regioni diverse, l’80% dei quali laureati e con un unico obiettivo: avviare un’attività imprenditoriale per valorizzare, promuovere e sviluppare il territorio appenninico italiano e le sue risorse, in chiave innovativa e sostenibile.

L’iniziativa avrà la durata di 10 settimane, dal 14 settembre al 26 novembre (con una pausa dal 17 al 25 ottobre). Attraverso l’applicazione della “formula residenziale”, i partecipanti avranno modo di fare un percorso costituito da un mix di esperienze formative e di creazione d’impresa. Il tutto con la possibilità di immergersi nel territorio, di viverne la quotidianità e quindi confrontarsi con le comunità locali e con tutte le opportunità e le eventuali problematiche che da questo possono scaturire. Ai tre progetti migliori, la “Fondazione Edoardo Garrone metterà a disposizione tre premi per un valore complessivo di 60.000 euro. Ulteriori incentivi sono previsti grazie al contributo dei partner. Ai progetti ritenuti particolarmente meritevoli sarà infine dedicato un tutoraggio gratuito post Campus in settori centrali per l’avvio delle imprese”.

La mission di ReStartApp

Il fulcro operativo del progetto è la promozione del settore dell’accoglienza turistica, all’insegna della valorizzazione del territorio e della sostenibilità sociale e ambientale. Per questo, intorno al nucleo delle proposte imprenditoriali dedicate in modo più specifico all’accoglienza turistica, sono state selezionate idee innovative dedicate alla valutazione dell’impatto ambientale a 360 gradi (natura e bestiame) e altre destinate alla mitigazione degli sprechi di materiale nella produzione locale di oggetti di alto artigianato.

 

Ad esempio, Alessandra Capocefalo, imprenditrice trentottenne di Campobasso, ha ideato Sessantapassi. “Un’osteria itinerante, un food truck organizzato con una cucina essenziale ma funzionale, che si sposterà periodicamente nei vari borghi dell’appennino molisano”. Ma l’offerta non è solo strettamente culinaria, bensì anche formativa. Verranno infatti proposti workshop didattici. Il tutto in collaborazione con persone delle comunità locali volta volta visitate. C’è poi la start up Regrowth, creata dall’imprenditore agricolo teramano Pierfrancesco e dall’israeliano Michael, dottorando in veterinaria. Ispirandosi al concetto dell’agricoltura di precisione, l’idea di Regrowth è quella di “sviluppare un ecosistema modulare di prodotti software basati su sensori ambientali, allo scopo di monitorare l’attività del bestiame e verificarne lo stato di salute.

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup