Back

Rapusia, tanti click per l’ambiente ed il sociale

Utilizzare profitti per aiutare la realizzazione di progetti ambientali e sociali. Sembra il claim di un’azienda di quelle moderne, magari una di quelle italiane di cui su Impakter Italia abbiamo scritto spesso e per esempio qualche giorno fa. Ed in effetti è qualcosa di molto simile ed è italiano: è l’obiettivo di Rapusia, un nuovo motore di ricerca. Nato dall’attività di una Fondazione (Tennis World Foundation) e dalla società Coppini Trading (che gestisce siti di informazione sportiva di Wrestling, Tennis e Calcio) e dei suoi fondatori Federico Coppini, Alessandro Di Pietrantonio e Davide Botticelli.
Come funziona un motore di ricerca
Si tratta di un sistema che sulla base della stringa inserita nella barra di ricerca, analizza un agglomerato di dati e fornisce un indice di risultati. Questi sono elencati dal più “vicino” a ciò che si cercava al meno attinente. Un motore di ricerca guadagna ogni anno  dai 30 ai 50 euro per ogni utente e data la mole di ricerche che fanno gli utenti ogni giorno si possono facilmente fare due conti.
“Ogni giorno le persone fanno ricerche su google (o altri simili motori) e generano al motore di ricerca profitti – dice ad Impakter Italia Federico Coppini dal Sud Africa dove risiede dal 2008 – Ecco che quei soldi li vorrei far confluire in progetti eco-solidali. Rapusia ha questo scopo. Ovviamente come tutti gli altri motori di ricerca, anche Rapusia utilizza dei partner pubblicitari.  Tuttavia questa pubblicità non è collegata alle ricerche precedenti effettuate dall’utente ma solo a quella attualmente in corso. La metà dei ricavi ottenuti dagli ads viene devoluta a progetti sociali ed eco-solidali. Ogni ricerca effettuata fa accumulare un cuore (il simbolo che abbiamo scelto) all’utente per effetto della pubblicità che viene proposta. Una volta che sono stati accumulati abbastanza cuori, l’utente può scegliere un progetto che vuole finanziare e Rapusia provvede a convertire le gocce in denaro.

dal sito Rapusia.org

Cosa c’entra il tennis con Rapusia?
“C’entra semplicemente perche’ e’ un mondo che conosco….perche’ sono proprietario dei maggiori siti di news sul tennis: a marzo scorso abbiamo mosso (in un momento di lockdown col tennis mondiale) oltre 5 milioni di persone…Il tennis per me e’ un ottimo veicolo (come in genere lo sport) per stimolare i bimbi, per insegnare loro dei sani principi e renderli disciplinati.
Inoltre col tennis vorrei dare loro la possibilità’ di avere un futuro lavorativo, come maestri: la Tennis World Foundation ha anche come obiettivo formare maestri di tennis prendendoli proprio dalle comunità’ svantaggiate….e i miei maestri che insegnano nelle scuole sono proprio provenienti da tali comunità’. Vengono pagati per insegnare ed aiutare i bimbi.
Sono in accordo con una società che aiuta i ragazzi ad avere le borse di studio nei college americani e col tennis ci sarebbe lo spazio a condizione che i ragazzi a cui sto insegnando tennis ….si applichino molto bene anche a scuola e devo dire che tutti i ragazzini che seguiamo, vanno molto bene, sono molto ordinati e disciplinati”.

Come scegliete i progetti da segnalare agli utenti?
“Io ho gia’ in mente le organizzazioni che mi piacciono e che vorrei entrassero. Alcune (come Save the dogs) le conosco da quando sono nate dato che amo tutelare gli animali, l’ambiente. In fondo questo pianeta e’ la nostra casa e la si deve accudire al massimo, cosa che l’uomo non sta facendo.
Altre organizzazioni le ho conosciute tramite i loro fondatori come Il Pozzo Dei Desideri (che costruisce pozzi per dare l’acqua potabile in Malawi) e Acaref. In genere scrivo alle organizzazioni che reputo degne di nota…”.
https://scontent-mxp1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/95327039_130427195274891_3218506950975160320_o.jpg?_nc_cat=107&_nc_sid=dd9801&_nc_ohc=Le0OOU_TKPkAX97w-mR&_nc_ht=scontent-mxp1-1.xx&oh=d704763940c5a723fbafcd50e1385e5d&oe=5ED5F211
Che vuol dire un motore di ricerca eco-solidale? Al di là delle finalità ci sono questioni ambientali, di produzione?
“Un motore eco-solidale ha come unica finalità’ quella di distribuire gli incassi dovuti alle ricerche degli utenti in progetti sociali e ambientali. Niente altro.
E’ uno strumento che le non-profit possono utilizzare per creare una raccolta soldi ulteriore (quindi oltre gli strumenti che già usano). Gli incassi arrivano grazie a:
– quanti utenti stanno usando Rapusia (quindi piu’ siamo meglio e’)
– quanti click vengono fatti sugli annunci di google che appaiono durante le ricerche
– quante ricerche vengono fatte
Tutto questo genera un incasso per il motore che Rapusia gira alle organizzazioni in base alla distribuzione dei cuori (nostro simbolo) che gli utenti fanno alle organizzazioni stesse”.
Pensate di inserire anche progetti per questioni ambientali , di sviluppo sostenibile?
Il mio scopo sarebbe toccare ogni aspetto, quindi:
– ambiente
– questioni sociali 
– animali
– sport” 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup