Back
innovazione

“Pensare oltre e agire veloce”: guida all’innovazione

Pensare oltre e agire veloce“: è il titolo di un libro (edito da Rubbettino) di un giovane imprenditore amico di Impakter Italia: Gabriele Ferrieri. A 28 anni è stato inserito tra i 100 under 30 più influenti d’Italia da Forbes Italia per il 2021. Già Presidente di ANGI – Associazione Nazionale Giovani Innovatori e Fondatore della scale-up pluripremiata iCarry, azienda leader nella mobilità sostenibile. Ora un libro nel quale racconta vizi e virtù di un Paese, l’Italia, che pur avendo tutto per poter essere molto avanti nell’innovazione in tanti settori sbatte sempre contro lo stesso muro.

Lacci e legami della burocrazia – dice Ferrieridei quali solo adesso la politica sembra essersi accorta essere troppo d’impedimento alle scelte per il futuro. Esempi virtuosi di aziende che sono andate avanti nonostante questi problemi ce ne sono tanti anche tra quelli che seguiamo come ANGI e che ho segnalato nel libro. Con il quale vorrei aver realizzato una guida che segnalando le difficoltà e le lentezze del nostro Paese, aiuti anche a superarle per liberare tutte le possibilità che abbiamo e che sono tantissime“.

innovazione

“Pensare oltre e agire veloce”: un libro alla guida dell’innovazione in Italia

C’è un segno distintivo del Made in Italy ai tempi dell’innovazione?

Assolutamente sì. Ed è la caratteristica tutta italiana di saper conservare tradizioni centenarie di origine artigianale e mettere insieme con la tecnologia più avanzata per fare prodotti che hanno quelle qualità del Made in Italy tradizionale con una velocità ed una capacità di sostenibilità e modernizzazione nel processo produttivo. Nell’anno della pandemia molte aziende hanno avuto gravissime difficoltà al punto da dover chiudere per motivi vari. Quelle che sono riuscite a mantenere saldo ed anzi a migliorare questo connubio fra tradizione ed innovazione hanno reagito bene. Poi ci sono delle aziende giovani guidate da giovani che sempre in questi mesi hanno dato prove di grandi capacità di resilienza”.

Per esempio?

Sto pensando che nella prima fase della pandemia il ritardo dell’Italia dagli altri paesi nel campo della digitalizzazione è stato clamorosamente evidente a tutti. L’emergenza però paradossalmente ha fatto venir fuori le nostre migliori caratteristiche per cui certe aziende sono andate a mettere le basi per la digitalizzazione là dove mancavano le basi, per esempio la connettività. Oppure le start up che hanno risolto nel giro di pochissimo tempo il problema della sanificazione di certi ambienti. Il dramma ha evidenziato le carenze più brutte ma ha spinto subito ad una risposta efficace”.

innovazione

“Pensare oltre e agire veloce”: un libro alla guida dell’innovazione in Italia @Fiasconaro

Senza fare pubblicità ma per fare un esempio se le dico Azienda Dolciaria Fiasconaro siamo in tema?

Nel più vero senso del discorso. L’azienda siciliana di Castelbuono, in provincia di Palermo, ha una storia che nasce nei primi anni ’50 del secolo scorso e che prosegue oggi con lo stesso successo anche grazie alla capacità di innovarsi continuamente. L’innovazione per questa famiglia – come per altre del genere – è diventata a sua volta una tradizione che si tramanda attraverso le generazioni che seguono il processo del loro tempo. Attenzione alla filiera produttiva locale ed allo stesso tempo grande attenzione al mercato internazionale per capirne le esigenze ed esser pronti per farsi trovare preparati“.

Innovazione in Italia: siamo bravi soprattutto perchè…?

Direi per tre motivi in particolare. Abbiamo le start up per risolvere problemi. Gli esempi di prima nel mondo della sanità ai quali vorrei aggiungere un sistema creato appositamente per la gestione del trasporto barelle negli ospedali. In secondo luogo l’automotive e l’autorobotica. Anche qui un esempio che vale per i tanti:  le auto volanti e quelle a guida autonoma su cui sta lavorando Stellantis e l’Istituto Italiano di Tecnologia di Genova sono cose del futuro più vicine di quanto si pensi.

Terzo: le energie rinnovabili nel sud di Italia. Le centrali termodiamiche e termoelettriche. Ma su tutto questo e torno al libro, è urgentissimo per il benessere dei cittadini il rinnovamento dei processi della Pubblica Amministrazione per creare un effetto domino sui territori e nelle imprese. La mia è una critica agli operatori italiani ma anche un messaggio di speranza: che le best practice, oggi ancora a macchia di leopardo, possano colorare in modo uniforme tutto il Paese“.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup