Back

Musei sostenibili grazie alla rivoluzione VR e 3D

Musei sostenibili? Ecco come la tecnologica alla base della stampa VR e 3D rivoluzionerà il rapporto del pubblico con l’offerta museale in tutto il mondo.

Musei sostenibili grazie alle start up specializzate in stampa VR e 3D

In risposta alle restrizioni dovute alla pandemia da covid-19, musei come il Louvre e il British Museum hanno iniziato a collaborare con startup specializzate in stampa VR e 3D per rendere le loro mostre accessibili in digitale. In questo modo, le startup hanno implicitamente promosso la sostenibilità nei musei fornendo modi alternativi di interagire con il pubblico. Spesso, i musei “tradizionali” hanno un accesso limitato a mostre e archivi. Questo impedisce di adempiere al loro originario scopo educativo. Le startup che sviluppano prodotti per la stampa VR e 3D possono aiutare implementare la sostenibilità nei musei migliorando l’esperienza dei visitatori e consentendo l’accesso alle loro mostre a un pubblico più ampio.

Le opportunità di questa rivoluzione

Mostre e altri eventi simili, così come li abbiamo conosciuti fino ad oggi, sono pensati per le persone che possono permettersi di viaggiare e sono normodotate. L’applicazione della tecnologia VR e della stampa 3D consente ai musei di garantire a tutti l’accesso a queste mostre, compresi dipinti e sculture di fama mondiale. Startup come WASP, Kai XR, Emissive, Infinitech stanno aiutando i musei fornendo un’esperienza di apprendimento multisensoriale e interattiva.

Questa digitalizzazione delle collezioni consente alle persone con disabilità visiva e disabilità, che altrimenti non avrebbero potuto visitare i musei, di essere coinvolte attraverso la realtà virtuale o l’esperienza tattile delle repliche 3D. Inoltre, con la digitalizzazione dei musei, le mostre affollate potrebbero appartenere per sempre al passato. La stampa VR e 3D consente già ai visitatori di avere accesso a copie ad alta risoluzione di dipinti e sculture comodamente da casa. Il Louvre, ad esempio, ha sviluppato un’esperienza VR che consente ai visitatori virtuali di osservare da vicino la Gioconda.

Archivi digitali: la loro centralità e come cambieranno

Questo cambiamento nel modo in cui persone e musei interagiscono cambierà di conseguenza anche il tradizionale metodo di archiviazione. Alcuni dei musei che hanno digitalizzato la loro mostra e i loro archivi sono il MET Museum di New York City, la Biblioteca Vaticana e lo Smithsonian a Washington DC. In questo modo, questi musei consentono l’accesso per scopi educativi al pubblico in generale, oltre a offrire ai ricercatori l’opportunità di studiare e mettere le mani, almeno virtualmente, su importanti documenti o opere d’arte.

Prima di allora, i musei dovevano programmare mostre speciali o concedere accessi speciali. L’accesso virtuale aperto migliora l’esperienza del visitatore perché consente loro di vedere e interagire con gli artefatti da diverse prospettive notando ogni dettaglio. Un fantastico esempio di questo è disponibile al museo Quai Branly a Parigi, dove i visitatori possono vedere manufatti e guardare all’interno di antiche bare. Senza archivi digitali, questo non sarebbe possibile. Le startup che lavorano alla digitalizzazione delle collezioni museali saranno presto in grado di offrire esperienze di apprendimento personalizzabili e interattive, e questo offrirà una gamma più ampia di opportunità di apprendimento a coloro che visitano i musei.

Articolo tratto da Impakter.com.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup