Back

Monteviasco, il borgo sospeso

Monteviasco è un piccolo borgo lombardo che con 6754 voti si è classificato al 48esimo posto nell’edizione 2021 della celebre classifica dei Luoghi del Cuore del FAI, pubblicata due giorni fa. Impakter Italia vi accompagna in questa piccola meraviglia dimenticata.

Un tesoro nascosto e abbandonato

Monteviasco si trova nel varesotto, nel territorio comunale di Curiglia. Siamo nel cuore della Val Veddasca, a pochi chilometri dal capoluogo di provincia. Allocato alle pendici del Monte Pola, il minuscolo borgo è situato a 930 metri di altitudine. Da sempre è stato isolato dal mondo. Solo nel 1989 è stata costruita una funivia per raggiungere l’abitato, quale unica alternativa all’antica mulattiera che consta di ben 1452 gradini. Quest’ultima si origina da una piccola cappella eretta in memoria della visita pastorale del beato Cardinal Schuster, e termina subito prima di entrare nel borgo, all’altezza del santuario della Madonna della Serta.

Foto: Shabar212

Il borgo e l’isolamento

Immerso nella natura e nel silenzio, il piccolo borgo di Monteviasco è davvero una delle più affascinanti perle nascoste della Lombardia, con la sua vista che spazia sulla vallata e arriva a intercettare il Lago Maggiore. Ad oggi però risulta di nuovo isolato, in quanto la funivia è attualmente fuori servizio. Questo accresce il senso di abbandono degli abitanti. Per quanto, quando la funivia è in funzione, si tratta comunque di un servizio minimale.

Foto: Shabar212

La salita verso l’abitato sarebbe programmata ogni due ore. Un intervallo di tempo che si riduce a un’ora nelle domeniche d’estate, per la necessità di trasportare i turisti. Perché nonostante il grave disagio in cui versa Monteviasco a causa dell’isolamento, non manca l’interesse di visitatori in cerca di un turismo diverso, lento e sostenibile. Ma di certo, tutto questo non basta a invertire la triste rotta dello spopolamento, piaga comune di tantissimi piccoli centri che costellano l’entroterra della nostra penisola. I coraggiosi irriducibili che ancora abitano il piccolo borgo sono circa una decina. 

Una speranza per Monteviasco

Ultimamente però si è aperto uno spiraglio di speranza: la messa in posa del ponte militare Bailey. Trattasi di una struttura in metallo, componibile in circa due giorni, che consentirebbe il passaggio di automezzi. Entusiasta il sindaco di Curiglia, Nora Sahnane, che del ponte ha detto: “deve essere di portata e dimensioni utili per il passaggio dei mezzi necessari al rifornimento di gpl, alla rimozione dei rifiuti e ad altre attività di fondamentale importanza per la nostra comunità. Per questi motivi sono necessari, e sono già in corso, ulteriori lavori propedeutici alla posa in sicurezza del ponte”.

Foto: Shabar212

L’associazione Genieri Lombardia è parte integrante dell’operazione. A tale proposito, il responsabile dell’associazione, Yuri Valter de Tomasi, ha dichiarato che “«i nostri genieri volontari di protezione civile del Varesotto stanno lavorando alacremente e a tappe forzate per togliere Curiglia dall’isolamento. Una operazione complessa, un nuovo ponte sperimentale. Io e i miei tecnici (volontari ma professionisti e professionali) ci stiamo mettendo l’anima. Per permettere a Curiglia di poter contare sui mezzi sanitari e antincendio, sull’approvvigionamento di gas, alimenti, legna e, speriamo, anche un po’ di turismo”.

Foto in copertina di Flodur63

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup