Back
Mobilità sostenibile

Mobilità sostenibile: Milano la migliore, bene Napoli. Male Roma

Una mobilità sostenibile in miglioramento. Con una crescente tendenza agli spostamenti meno impattanti sull’ambiente. Certo, c’è ancora molto da fare, gli obiettivi non sono del tutto raggiunti. E soprattutto va compreso l’impatto dell’epidemia di Covid-19 per avere un quadro aggiornato della situazione. Tenendo presente anche dell’impatto economico, e quindi sociale, dell’epidemia e del conseguente lockdown. Tuttavia, la ricerca pubblicata da Legambiente indica dei passi in avanti non trascurabili.

“In cinque grandi città italiane – Milano, Napoli, Venezia, Bologna, Torino e Firenze – più di un terzo degli spostamenti – tra il 34 e il 58% – si compie a piedi, in bici, in tram o bus elettrico, in treno, in metropolitana o con mezzi elettrici, dal monopattino all’auto, privati o in condivisione”, riporta l’associazione ambientalista nella presentazione dello studio. Esistono delle criticità, in questo caso Roma non è al passo con le altre metropoli italiane figurando abbastanza indietro nella graduatoria.

Mobilità sostenibile: il modello delle città di medie dimensioni

Altre città di medie dimensioni, individuate in Ferrara, Bolzano, Padova, Trento, Bergamo, Ravenna, Pesaro e Brescia, incarnano l’esempio di come “sia possibile la transizione verso un futuro senza inquinamento e traffico automobilistico”, osserva ancora Legambiente. Da qui lo sguardo viene dirottato sullo scenario nuovo, quello post Coronavirus. I dati dimostrano che la mobilità delle persone in città sta cambiando, con una sempre maggiore propensione a scegliere modalità a “emissioni zero”.

“Ad aprile, il comprensibile timore della promiscuità sui mezzi pubblici ha indotto tante persone a usare l’automobile, alcune la bicicletta, ma solo nelle città più grandi; nella nuova normalità post-covid19, le politiche adottate dai Comuni e dal governo saranno determinanti”, sottolinea ancora Legambiente.

Mobilità sostenibile: chi spicca e chi delude

I dati nel dettaglio mostrano come Milano sia, tra le città più grandi, la migliore riguardo alla mobilità sostenibile, nel mix di indicatori individuati. Spicca il 53% di accessibilità, che tiene conto del trasporto pubblico, dei servizi di sharing mobility. Gli spostamenti sostenibili vanno oltre il 50% (precisamente 58%), poi, avvengono in modalità sostenibile. Anche Bologna ha un approccio incoraggiante, soprattutto sull’uso di mezzi “green” per i movimenti in città (43%), mentre il dato dell’accessibilità è ancora fermo al 27%.

Napoli si dimostra una città “verde”, in materia di spostamenti, raggiungendo la 50% di spostamenti a impatto zero. Non male, poi, nemmeno il 35% registrato sull’accessibilità. Tra le metropoli, la performance più deludente, secondo il report di Legambiente, è quella di Roma, al 30% per i servizi di accessibilità e solo al 16% per gli spostamenti elettrici, in bici o a piedi. Uno degli aspetti più negativi della ricerca, infine, è l’impossibilità di calcolare i parametri per numerose città, specie di provincia. Da Nord a Sud, senza grosse distinzioni in questo caso.

Legambiente: “Garantire alle famiglie alternative sostenibili”

“Tra le città, l’alta posizione in classifica, nel dossier di Legambiente, non si conquista con singole politiche settoriali”, sottolinea Andrea Poggio, responsabile mobilità di Legambiente”. Non basta – aggiunge Poggio – una forte spinta alla ciclopedonalità o una attenzione prioritaria al trasporto pubblico o alla sharing mobility, per cambiare la mobilità si devono integrare e innovare tutte queste modalità in modo da offrire diverse possibilità di scelta ai cittadini. Questi mesi hanno tagliato redditi, ridotto la mobilità, esacerbato le differenze”.

“Non si può chiedere alle famiglie impoverite dalla crisi – conclude l’esponente di Legambiente – di comprarsi un’auto nuova, ma gli si deve offrire un’alternativa sostenibile, integrata e efficiente per muoversi nelle città rilanciare l’economia e ridurre le disuguaglianze”.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup