Back

Microplastiche, un’invasione non solo nei mari

Le microplastiche sono così diffuse in ogni luogo della Terra ed in ogni ambiente della nostra vita quotidiana che riuscire, anche nell’immensità del world wide web, a darne conto completo varrebbe dire scrivere un’enciclopedia. Iperbole a parte, iniziamo questo viaggio.

Cosa sono le microplastiche?

Sono particelle delle dimensioni di circa 5 mm o più piccole, frammenti minuscoli, che hanno invaso e contaminato tutto il Pianeta. Si generano dai rifiuti in decomposizione ma non solo. Ma dove si trovano? Lo abbiamo scritto e documentato anche noi su Impakter Italia: nelle profondità del mare ma anche in superficie. Quel che si sa meno è che si trovano anche nei detersivi, cosmetici, vernici e tanti altri prodotti di uso quotidiano dove sono legalmente usate.

Che problemi portano con loro?

Le microplastiche hanno la capacità di assorbire sostanze tossiche, dunque possono entrare nella nostra catena alimentare. Questo è un modo: le microplastiche si disperdono durante un lavaggio in lavatrice e visto che il nostro abbigliamento è fatto con tessuti derivati da materiali plastici che  rilasciano “fibre”, le quali immettono in circolo anche microparticelle durante il lavaggio. Sostanze che vengono sversate nei corsi d’acqua e che diventano impossibili da rimuovere attraverso i normali procedimenti di filtraggio.

Dunque i piccoli pesci mangiano microplastiche, i pesci più grandi mangiano i pesci piccoli: quelli grandi finiscono sulle nostre tavole con una notevole concentrazione di queste minuscole particelle. L’ultima stima racconta di 40 mila tonnellate di microplastiche che ogni anno inquinano i mari europei.

@https://attivati.greenpeace.it/

Altro?

Lucidalabbra, polveri, creme, detersivi per lavatrice, ammorbidenti, prodotti per superfici, lucidanti, cere per pavimenti. Ed ancora secondo le ricerche di Greenpeace: fertilizzanti ed erbicidi, lubrificanti, agenti di riduzione dell’attrito, agenti antischiuma, pitture, inchiostri, materiali di riempimento per campi da gioco in erba sintetica (calcio, calcio a 5, tennis, hockey, ecc.). “Non solo il flacone, purtroppo anche il contenuto di molti detergenti è a base di plastica. Abbiamo analizzato le liste degli ingredienti di 1819 detergenti per il bucato, superfici e stoviglie presenti sul mercato italiano: molti di questi contiene tracce di plastica liquida, semisolida o solubile”.

License: Free for personal & commercial use

Che fare?

Proprio Greenpeace ha in partenza una spedizione nel Mar Tirreno per verificare l’impatto delle microplastiche nel mare e nei pesci. Ed ha formulato una serie di azioni per supportare proposta europea di vietare l’uso di microplastiche aggiunte intenzionalmente in numerosi prodotti:

1.Definire rigidi criteri per la biodegradabilità.

2.Non inserire alcun limite minimo di dimensioni per l’identificazione delle microplastiche: le particelle più piccole possono essere quelle più pericolose.

3.Estendere il divieto anche alle plastiche liquide, semisolide e solubili usate come ingredienti in numerosi prodotti di uso comune.

4.Introdurre rigide regole per evitare la dispersione in ambiente dei granuli prodotti dall’industria petrolchimica.

5.Regolamentare la presenza di microplastiche nei fanghi di depurazione da utilizzare in agricoltura.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup