Back
Me.No

Me.No, il Metodo nobile tra tradizione e sostenibilità

Leggi lo slogan ‘Less is More’, e subito salta in mente il designer tedesco Van de Rohe. Con l’acronimo Me.No, il Consorzio Nazionale ‘Metodo Nobile’ adotta la stessa filosofia nel segno della sostenibilità e della biodiversità. Il Me.No, infatti, unisce alla tradizione l’approccio produttivo e commerciale del settore agroalimentare e il valore della qualità.

Che cos’è il Metodo Nobile?

Il Metodo Nobile – Me.no è un sistema produttivo di qualità che si esprime attraverso il valore della trasparenza e rispetta i criteri del disciplinare di produzione rivolto alle aziende agricole, aderenti al programma, in risposta alle esigenze dei consumatori.

Il latte Nobile

Il progetto nasce dopo un’approfondita riflessione sull’esperienza agro-zootecnica del Latte Nobile, da cui si è realizzata una produzione in assenza di prodotti di sintesi e collaterali. L’intento è quello di potenziare gli elementi di qualità intrinseche, oltre che organolettiche, come il beta carotene, gli omega3, polifenoli.

Lo scopo di Me.No

I soci del Consorzio sono produttori e trasformatori di materie del settore agricolo d’Italia. L’obiettivo previsto dal Consiglio di amministrazione del Consorzio è lo sviluppo e la tutela delle varietà produttive, dalle quali ha avuto esordio l’intera iniziativa. Quest’ultima è inoltre supportato da un pool scientifico di ricercatori e docenti di differenti università italiane, a garanzia del parametro fondante il manifesto del Consorzio. Lo scopo istituzionale del Consorzio è quello di ottimizzare le produzioni di nicchia e di qualità derivanti dall’agricoltura estensiva italiana, senza diserbanti, pesticidi e altre pratiche di forzatura, tutte concentrate sul potenziamento e sulla preservazione degli ecosistemi e della biodiversità territoriali.

Le azioni del Consorzio, di conseguenza, si fondano sulla diffusione, tutela e promozione del consumo consapevole e responsabile, in Italia, ma anche all’estero, di prodotti riconoscibili e tracciabili con il marchio “Me.No. In questo modo, si possono attivare nuovi percorsi virtuosi di filiera, organizzati nella vendita diretta e nei mercati di prossimità, e con sistemi di e-commerce digitale. Spontaneamente, quindi, si andranno a costituire nuovi rapporti di fornitura con operatori professionali di filiera, tutti raggruppati nello stesso network di valori, equo nel prezzo e di qualità nella sostanza regolarizzati dal disciplinare.

Uno slogan del latte Nobile

La scrittura del disciplinare è stato redatto per l’ANFoSC, l’ Associazione Nazionale Formaggi Sotto il Cielo, nella persona di Roberto Rubino, presidente dell’ ANFoSC, direttore della rivista CASEUS e già responsabile dello storico Istituto di Zootecnia di Bella in provincia di Potenza.

Un po’ di storia del Consorzio Metodo Nobile

Il Consorzio Nazionale Metodo Nobile – Me.No. fa il suo esordio il 23 agosto 2018 a Sant’Angelo dei Lombardi (Av), con precedente adesione e stipula del protocollo d’Intesa, nel 2015, tra gli attori economici e sociali dell’Alta Irpinia.

L’obiettivo dei lavori era l’attivazione della rete “Centro per la valorizzazione delle aree rurali e delle economie locali – Casa Loreto”, di cui il comune di Sant’Angelo dei Lombardi (Av) è promotore, insieme al Gal CILSI – Agenzia di Sviluppo Locale, in qualità di soggetto attuatore. In concomitanza all’apertura del Centro, si costituiva anche il Consorzio nazionale Metodo Nobile®, sintesi della volontà di produttori, trasformatori, operatori del terzo settore dell’agricoltura sociale e promotori commerciali di differente provenienza regionale.

Il marchio Me.no

“Meno quantità e più qualità” è il motto. L’ANFOSC , l’Associazione Nazionale Formaggi Sotto il Cielo, in questi anni ha studiato e costruito il Metodo Nobile, ideato e realizzato dall’architetto Enzo Tenore, poi registrato sotto un unico  brand, e poi affidato al Consorzio. Il marchio è il simbolo della collettività dei produttori aderenti al progetto Metodo Nobile, ed emblema di materie prime e produzioni di qualità in controtendenza alla produzione intensiva generante metodi inquinanti e, quindi, poco sostenibili.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup