Back

Acquistare all’ingrosso, la nuova scelta per essere sostenibili

Un domani, quando avremo una scelta tra due bottiglie, una in plastica riciclata e l’altra no, la seconda sarà più costosa“, afferma Brune Poirson, il segretario del Consiglio Nazionale Francese della Transizione Ecologica . Questo sistema di sanzioni per i beni di consumo in plastica non riciclata, sarà attuato in Francia nel 2019 alla luce dell’impegno del presidente francese Emmanuel Macron di riciclare il 100% della plastica entro il 2025. “Il sistema esisteva già, ma le somme di denaro erano troppo basse per essere davvero incentivanti“, ha detto Marine Foulon di Zero Waste France.

In Francia. Ma nel resto d’Europa?

La situazione del riciclaggio in Europa è ancora problematica. Nel luglio 2017, il rapporto di Euromonitor International pubblicato su The Guardian, riportava che meno del 7% delle bottiglie in PET prodotte nel 2016 sono state effettivamente raccolte e trasformate in nuove bottiglie. Oggi, il 20% dei rifiuti viene riciclato in Francia, il 30% in Europa e il 40% in Norvegia e Germania. Una situazione tanto più allarmante se si considera che l’Europa è il secondo maggior produttore mondiale di plastica dopo la Cina. Di fronte a questa situazione, vendere all’ingrosso e incoraggiare i consumatori a portare vasetti, bottiglie e sacchetti riutilizzabili per fare la spesa, potrebbe essere una svolta nella lotta all’inquinamento della plastica.

Quali sono le iniziative esistenti per ridurre i rifiuti di plastica in Europa in questo momento?

Tostatori di caffè, case da tè, macellai, salumerie, caseifici e negozianti nei mercati locali ogni giorno, si abituano sempre più al fatto che i loro clienti si portano a casa la spesa in contenitori riutilizzabili come cartoni per uova, scatole di plastica, barattoli, sacchetti di stoffa o vecchi sacchetti di carta. I negozi di prodotti alimentari per la salute sono stati i primi ad avviare questo movimento, ma la vendita all’ingrosso di prodotti alimentari oggi ha un fatturato del 40% . La vendita all’ingrosso sta facendo progressi e non è più un mercato di nicchia, ma questo successo ha bisogno di essere qualificato perchè nei negozi regolari, rappresenta ancora solo il 10% del fatturato globale.

E i supermercati? Stanno diventando più ecologici?
Strano a dirsi, ma pare di sì. La buona notizia viene viene proprio dalle grandi catene di distribuzione, dove il cibo biologico e la vendita all’ingrosso è salita vertiginosamente. Frutta e verdura, ma anche prodotti freschi come formaggi, salumi e frutti di mare possono ora essere confezionati nei nostri personali contenitori. “Oggi la gente consuma meno, ma meglio. Si tratta di un cambiamento enorme, e i supermercati non possono permettersi di mancarlo“, ha detto Jérémie Guiragossian, direttore di Carrefour, un supermercato francese a Moulins.

E non è tutto: l’anno scorso, il supermercato di alimenti naturali Ekoplaza ad Amsterdam ha aperto una sezione senza plastica al 100%, una novità mondiale Per aiutare i consumatori a diventare più ecologici, tutti i loro prodotti portano il marchio Plastic Free Mark, lanciato dall’organizzazione britannica A Plastic Planet. Visto il successo dell’iniziativa, la catena di negozi ha ora implementato il concetto in 75 negozi!

Chi è interessato ad acquistare all’ingrosso, allora probabilmente sentirete parlare di Loop nel 2019. Questa piattaforma, che mira a promuovere zero rifiuti nelle imprese di e-shopping, è riuscita a coinvolgere 25 giganti globali dell’agroalimentare, in particolare: Unilever, Procter & Gamble, Mondelez International, Carrefour, The Body Shop, UPS e Suez.

Lanciata a Davos, in Svizzera, all’inizio dell’anno, questa iniziativa sarà testata a maggio a Parigi e New York e permetterà ai consumatori di ordinare online biscotti, pasta, shampoo o prodotti di bellezza. Tutti i prodotti saranno imballati in contenitori sostenibili, riutilizzabili e rimborsabili. I contenitori vuoti saranno poi raccolti a casa del consumatore, puliti e riutilizzati. Tuttavia, il concetto dovrà convincere i consumatori a lungo termine, in quanto sono necessari 5 cicli di riutilizzo per rendere il suo impatto ambientale inferiore a quello dei prodotti convenzionali.

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup