Back
Lido Bambù

Lido Bambù: la soluzione made in Italy per le vacanze anti-Covid

L’architettura ecosostenibile per tornare in spiaggia. In vista delle prossime vacanze, tema caldo anche politicamente, il LAN_Laboratorio Architetture Naturali lancia la sua soluzione: il Lido Bambù. A Monopoli, sulle coste pugliesi, ha preso forma questa innovazione. Un progetto a metà strada tra ecologia, tecnologie sostenibili applicate all’architettura e al design. Un modello di autocostruzione ecofriendly, meade in Italy.

Il prototipo dei vecchi stabilimenti è stato soppiantato da un’intera struttura balneare realizzata con in bambù, proveniente dalla Thailandia, e da “Bambuseto”, un’area boschiva della Versilia. Il lido ha una progettazione in linea con le norme sul distanziamento. In realtà, il progetto di auto costruzione è del 2017, epoca che precede l’emergenza Covid-19. I parametri della normativa per la sicurezza, tuttavia, sono perfettamente adeguate alla situazione attuale.

Lido bambù: una struttura di design sostenibile sulle coste pugliesi

Isole cubiche di tre metri per tre realizzate interamente in bambù, definite lateralmente da drappeggi in cotone bianco, per la luminosità e l’isolamento termico, con annessa privacy garantita. Le strutture geometriche sono così realizzate con elementi naturali: tessuti traspiranti di cotone, quindi materiali sostituibili e smaltibili. Il sistema di costruzione, elementare, è stato pensato per soddisfare la richiesta della proprietà in coerente armonia con uno dei principi del Lan, l’autocostruzione.

Una foto del lido Bambù (credit: laboratorio architetture naturali)

All’agilità del procedimento di montaggio, si unisce la velocità e la facilità della sostituzione dei sostegni. Il disegno architettonico è adeguato a tutto il lido, anche negli elementi d’arredo, dai cestini al sistema d’illuminazione. Ovunque ci sono materiali naturali e di recupero, nell’ottica della riduzione dello spreco.

Il progetto di architettura sostenibile per le spiagge pugliesi

Dunque, autocostruzione e autorecupero sono i principio-guida del Lido Bambù. Il Lan si serve di tecniche artigianali e di costruzione per processi tecnologici , per promuovere, nel suo progetto, la cultura dell’eco-sostenibilità. Il pool di tecnici, nato sotto la guida dell’architetto Francesco Poli, muove la propria esperienza secondo i principi della Land ArtUna commistione armonica tra uomo e natura, sintesi sinergica tra ambiente artificiale e naturale. Argomento di analisi e sperimentazione è la ricerca sui materiali naturali, vegetali e di riciclo applicati all’architettura, al design e all’arte, per la realizzazione di opere, manufatti architettonici e prodotti collaterali.

Foto del Laboratorio architetture naturali

Terra cruda tufo, legno, calce, bambù, terra cotta salice e arundo donax sono lavorati per diventare installazioni, postazioni birdwatching, forni a legna e barbecue, sedute e altro ancora. In questo modo si creano soluzioni di consumo consapevole e di etica sociale, per un coinvolgimento attivo della popolazione locale e non, attraverso processi di cooperazione e partecipazione. Inoltre si attiva un rapporto reciproco di conoscenze e competenze e di consapevolezza verso il contesto ambientale e urbano, sotteso alla sostenibilità e al design.

  1. Le Strandkob: le ceste artigianali, dall’Ottocento per il distanziamento

Una soluzione europea, tutt’altro che recente ma di costante attualità sono le Strandkorb, letteralmente, ceste da spiaggia. Si tratta di costruzioni semi-mobili per i litorali della Germania del Nord, del Mare del Nord, del Mar Baltico e persino della Danimarca. L’artigiano Wilhelm Bartelmann, un cestaio di Rostock, nel  giugno del 1882 ideò questa seduta per Elfriede von Maltzahns, una signora benestante che era solita trascorrere la sua villeggiatura Wandermünde, però impedita dai suoi reumatismi. A oggi sono due varianti della Strandkorb: con copertura diritta per le spiagge del Mare del Nord, e arrotondata per le stazioni marittime del Mar Baltico.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup