Back
antonio lubrano

Le incompiute d’Italia

Le incompiute d’Italia. All’Auditorium di Milano ho riascoltato con una certa emozione l’Incompiuta di Schubert. Perchè il tema della famosissima Sinfonia n.8 era – diversi anni fa – la colonna sonora di un filmato che chiudeva il mercoledì sera su Rai3 Mi manda Lubrano: immagini dedicate alle opere pubbliche incompiute. E una volta era un ospedale, un’altra un tronco autostradale che finiva dentro una casa al Nord, oppure una scuola rimasta a metà al Sud, e poi un ponte su un fiume al Centro, che non congiungeva un bel niente..

Qualche anno fa, il 4 ottobre 2014, l’Italia ha festeggiato , si fa per dire, un evento straordinario: i 50 anni dell’Autostrada del Sole , l’unica opera pubblica costruita e ultimata nei tempi previsti: otto anni. Ripeto: l’unica. Secondo  l’anagrafe del  Ministero delle Infrastrutture sono 647 quelle all’oggi“sospese”.Appunto:incompiute.

L’esempio più clamoroso resta la Salerno-Reggio Calabria, prosecuzione  dell’Autosole: i cosiddetti  rifacimenti   cominciarono molti anni fa e  proseguono stancamente tuttora. Domanda antica: ma chi provoca i ritardi, la solita mancanza di fondi ? Questa ipotesi è destinata a scomparire, possiamo dirlo con sufficiente certezza essendo prossimi all’arrivo gli euro europei e i buoni propositi del PNRR. La seconda ipotesi ha un nome: inettitudine. Non si spiegano diversamente i ritardi che caratterizzano alcune opere. Bastano pochi esempi: la diga di Gimigliano, in Calabria, che dovrebbe essere la più grande d’Europa. Iniziata nel 1982 risultata completata solo al 16%. Ed è costata finora 47 miliardi. Poi, sempre nel sud, la ferrovia Ferrandina-Matera:i lavori sono cominciati nel 1986, risultano già spesi 40 milioni di euro. Mancano, pensate un po’, 19 km di binari, vale a dire l’ultimo tratto, quello che porterà i treni a Matera, capitale della cultura. E per non fare un torto al nord in questo panorama c’è da ricordare l’autostrada Asti-Cuneo che risulta in lavorazione da almeno trent’anni.

Prestito, Mutuo, Euro, Opere Pubbliche

Sia detto per inciso: le tante incompiute opere pubbliche sono costate agl’italiani 4 miliardi di euro. Qualcuno ha calcolato che la cifra significa 166 euro a famiglia. Dobbiamo consolarci per così poco?..

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup