Back
api

Le api ingannate dall’inverno troppo caldo

Le api imbrogliate dall’inverno troppo caldo. Quante volte su Impakter Italia abbiamo affrontato l’argomento api partendo dalla frase che la leggenda vuole sia stata pronunciata da Albert Einstein, non uno qualunque:”Se l’ape scomparisse dalla faccia della terra, all’umanità non resterebbero che quattro anni di vita; niente più api, niente più impollinazione, niente piante, niente alberi, niente esseri umani”. 

Durante il primo lungo e durissimo periodo di lockdown mondiale sembrava che questi insetti fondamentali per la vita potessero riprendere i loro ritmi naturali di vita ma poi tutto è tornato come prima. E si è dimostrato che soffrono – come tante altre specie – dei cambiamenti climatici. Ora dal Belgio arriva una spiegazione diretta proprio di questa correlazione: se gli inverni sono troppo caldi le api ad un certo punto ritengono sia arrivata la primavera. Ma non è così. Nel video prodotto da Euronews ecco cosa dicono alcuni apicoltori belgi.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup