Back
api

L’ape nera che viene dalle isole: l’Apis Mellifera Sicula

Un’ape che viene dalle isole che c’è di particolare? Che quella di cui ci occupiamo in questo post – oggi giovedì 20 maggio è la Giornata Mondiale delle api e noi di Impakter Italia ci facciamo un cruccio – qui Francesca Zanni aveva raccontato della situazione in Italia – del fatto che il mondo sta distruggendo questa specie così necessaria alla nostra esistenza – viene dalla Sicilia come dice il suo nome latino, Apis Mellifera Sicula, ma dopo aver rischiato appunto l’estinzione è rinata e prosperata in alcune delle isole più belle di quella regione: Ustica, Alicudi, Filicudi, Vulcano.

Facciamo un pò di storia. Nata e sviluppatasi in Sicilia fino agli anni ‘70 – come ci informa il sito Boniviri.com esempio di un’azienda sostenibile di cui abbiamo scritto sulle nostre pagine –  l’Ape nera sicula fu poi abbandonata dagli apicoltori locali che preferirono importare dal nord le api ligustiche (l’ape per antonomasia), oramai ritenute lo standard in tutta Italia per la produzione del miele. A causa di ciò, l’Apis Mellifera Sicula rischiò l’estinzione, fino a quando Pietro Gendoso, entomologo e docente dell’Università di Palermo, la studiò e trasferì la passione per questa varietà di api a un suo studente, Carlo Amodeo.

api

@piqsels.com

Com’è l’ape nera e com’è il suo miele

Ha le ali più piccole rispetto alle altre specie, resiste bene alle temperature estreme, caratteristica dovuta a centinaia di anni di acclimatazione in una terra così calda e apparentemente ostile. A differenza delle altre, queste api riescono quindi a produrre miele sia in inverno (è famosa per la produzione di mieli invernali rari come quelli di Carrubo, Nespolo e Mandorlo), sia in estate a più di 40 °C, temperatura limite per le altre varietà. A differenza delle comuni api, l’Apis Mellifera Sicula è molto docile, tanto che gli apicoltori non ricorrono all’ausilio di maschere nelle operazioni di smielatura.

Il miele d’ape nera ha proprietà davvero sorprendenti. Contiene antiossidanti in quantità fino a dieci volte superiori rispetto al normale, 13 sostanze antibatteriche e quattro antifungine. Un vero e proprio rigenerante e ricostituente naturale con proprietà curative e terapeutiche. Inoltre, la grande biodiversità della flora siciliana consente la bottinatura e conseguente produzione di più di venti tipi di miele monoflora.

api

@wikipedia-Mariom990

Il Presidio Slow Food

Il Presidio è stato avviato con Carlo Amodeo nel 2008 per sollecitare l’attenzione e lanciare un allarme circa il rischio di estinzione di questa razza autoctona. Negli anni successivi altri apicoltori si sono interessati a questa razza e oggi il Presidio è composto da otto allevatori che hanno recuperato le regine di questa specie, da Carlo Amodeo. Un grande successo è stato l’avvio del “Progetto di reintroduzione e di conservazione della sottospecie a rischio di estinzione Apis mellifera sicialiana”, avvenuto nel gennaio 2012, grazie al finanziamento della Regione Sicilia e seguito dal CRA-API di Bologna (il Consiglio per la Ricerca e la Sperimentazione in Agricoltura, Unità di ricerca di Apicoltura) in collaborazione con l’Università di Catania e di Palermo, l’Istituto Zooprofilattico della Sicilia, la Soat (servizi assistenza tecniche in agricoltura) di Collesano, Apicoltura Amodeo e Slow Food.

Il progetto prevede la ricerca di nuove linee genetiche, indispensabili per combattere il problema più grave di questa razza (la consanguineità), l’istituzione di stazioni di fecondazione in luoghi isolati sull’isola, poiché i costi per la conservazione sulle isole minori sono troppo elevati e scoraggiano gli apicoltori e la valutazione delle prestazioni della nera sicula a paragone con la ligustica.

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup