Back

L’aereo solare a emissioni zero: il sogno può diventare realtà

Un aereo alimentato a pannelli solari. Con un azzeramento delle emissioni inquinanti. E la rivoluzione totale nel mondo dei trasporti. La Solar Flight sta lavorando al raggiungimento di quello che oggi sembra un sogno, un’utopia. Eppure i primi velivoli ci sono già: l’obiettivo è di costruirne altri più grandi proprio per garantire alle persone di fare lunghi spostamenti, per lavoro o anche per vacanza, senza impattare sull’ambiente (ne avevamo già parlato in questo articolo). C’è tanto, tantissimo, da fare, perché ora non è possibile prevedere un numero di passeggeri. Ma il punto di partenza è buono e incoraggiante. Ammesso che ci sia chi vuole investire

L’impegno di Raymond

Eric Raymond, il fondatore della società, ha parlato con impakter.com del suo lavoro. A cominciare dal design innovativo. “In un aereo alimentato con energia elettrica, tutto deve essere ottimizzato per la massima efficienza. L’aerodinamica ottimizzata minimizza la potenza necessaria per volare. Per questo sono necessarie le ali lunghe”, ha spiegato in merito alla forma dell’aereo. Nulla è quindi lasciato al caso: “Il colore scuro sul tettuccio consente una visione eccellente senza aumentare il caldo all’interno”.

La ricerca ha seguito un percorso preciso: iniziare da piccoli velivoli e lavorare successivamente per ampliarli. Insomma, non si è cercato di trasformare un aereo tradizionale in uno a energia solare, bensì il contrario.  “È stato più facile”, ha sottolineato Raymond, che da anni è impegnato su questo fronte di ricerca. Il suo primo aereo “solare” è datato 1980, ma si trattava di un piccolo velivolo che è riuscito a decollare a metà giornata, dopo essersi ricaricato con molto sole.

Batterie in volo

Dal 1986 c’è stata un’evoluzione, soprattutto delle batterie, e ci sono stati significativi passi in avanti. “Con il miglioramento della batteria e di altre tecnologie, sono possibili sempre più tipi di velivoli elettrici”, ha infatti sottolineato il capo della Solar Flight nell’intervista. E per il futuro? “Abbiamo bisogno di superare la fase sperimentale nella produzione in serie. Ciò richiede finanziamenti da parte di investitori o governi disposti ad assumere un impegno in prospettiva sull’ineluttabilità dell’aviazione elettrica”, ha chiosato Raymond.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup