Back
Mare

La campagna 30×30 per le Aree Marine Protette

Parte oggi giovedì 26 novembre, la campagna 30×30, della Worldrise onlus della quale Impakter Italia è Media support. E’ finalmente una dimostrazione di come l’uomo può fare qualcosa per proteggere il mare e far qualcosa per sé stesso: l’obiettivo è fare del 30% delle acque del mare che circonda l’Italia, Aree Marine Protette entro 2030.

Impakter Italia seguirà da vicino la nascita di queste nuove Aree Marine Protette passo per passo, svolgendo così anche in questo caso la sua funzione di conoscenza e divulgazione di fatti reali e concreti di grande importanza per lo sviluppo sostenibile di questo paese, come nella sua mission.

L’Italia ha 8mila chilometri di coste circa quindi la riuscita di un progetto così ambizioso ed affascinante come quello della onlus di Mariasole Bianco potrebbe rappresentare l’esempio da seguire per tutti i paesi europei impegnati nel progetto adottato dalla Unione Europea all’interno della “EU biodiversity strategy for 2030 – Bringing nature back into our lives” e recentemente approvato dal Consiglio Europeo.

Il nostro è sicuramente un obiettivo tanto ambizioso quanto necessario e potremo raggiungerlo solo lavorando insieme. Per questo abbiamo deciso di creare un’alleanza di partner che condividano con noi questo importante percorso verso la creazione di un futuro migliore per il nostro mare” dice in proposito Mariasole Bianco.

Mare

La campagna 30×30 per le Aree Marine Protette -CC0, public domain, royalty free

Le Aree Marine Protette in Italia

Non solo. Il Congresso Mondiale della conservazione dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) del 2016 ha identificato come necessaria la protezione di almeno 30% dell’Oceano entro il 2030 per garantirne la funzionalità e produttività.

L’Italia non parte da zero.  Dalla più a nord, quella di Miramare nel Golfo di Trieste a quella delle isole Pelagie – Lampedusa e Linosa – le aree marine protette già istituite sono 27 più 2 parchi sommersi che tutelano complessivamente circa 228mila ettari di mare e circa 700 chilometri di costa. C’è anche il Santuario Internazionale dei mammiferi marini, detto anche Santuario dei Cetacei, un triangolo di mare che parte da Tolone (Francia) arriva al nord della Sardegna, tocca Fosso Chiarone (tra Grosseto e Civitavecchia) e comprende la Corsica e tutto il mare della Liguria. La maggior parte di queste aree, 19, si trova nella zona del Mar Tirreno le altre 8 nella zona dell’Adriatico.

La definizione di Area Marina Protetta, secondo quanto riporta il Ministero dell’Ambiente, è :” Sono costituite da ambienti marini, dati dalle acque, dai fondali e dai tratti di costa prospicienti, che presentano un rilevante interesse per le caratteristiche naturali, geomorfologiche, fisiche, biochimiche con particolare riguardo alla flora e alla fauna marine e costiere e per l’importanza scientifica, ecologica, culturale, educativa ed economica che rivestono”.

Mare

La campagna 30×30 per le Aree Marine Protette -CC0, public domain, royalty free

 Le Aree Marine Protette sono fondamentali come abbiamo scritto all’inizio di questo post per la tutela del mare e per la salute anche economica dell’uomo. Conservano la biodiversità, danno rifugio alle specie in via di estinzione ed a quelle minacciate. Proteggono gli habitat critici da danni dovuti a pratiche di pesca distruttive e da altre attività umane e consentono la ricostruzione naturale di tali habitat. E come abbiamo già letto, in un momento nel quale la pesca è in crisi per la mancanza di pesce dovuta alla “caccia” intensiva e spesso illegale, permette a chi vive di questa antica attività di trovare ancora la fonte di sostentamento e guadagno di cui ha bisogno.

E visto che l’argomento riguarda tutti perchè tutti abbiamo bisogno di un mare sano, Worldrise invita associazioni, aziende, istituzioni pubbliche, ricercatori, cittadini e studenti a unirsi all’onda del cambiamento e a contribuire attivamente alla realizzazione degli obiettivi della campagna iscrivendosi sul sito https://30×30.it/partecipa

La campagna vanta già il supporto di AXA Italia, Gucci e North Sails, la collaborazione con diverse associazioni che operano per la salvaguardia dell’ambiente marino e il patrocinio della Commissione Mondiale per le Aree Protette dell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura.

 

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup