Back

Cos’è la bio-economia?

Trasformare le alghe in combustibile, riciclare la plastica, sviluppare materiali plastici biodegradabili, convertire i rifiuti in nuovi mobili o trasformare i sottoprodotti industriali in fertilizzanti a base biologica è possibile attraverso la bioeconomia.

Si tratta di uno dei settori più grandi e più importanti dell’UE, che rappresenta già l’8% della forza lavoro dell’UE che ha la possibilità di creare 1 milione di posti di lavoro verdi entro il 2030.

L’UE sostiene la bioeconomia con finanziamenti per la ricerca e l’innovazione. Ha già investito 3,85 miliardi di euro nell’ambito del programma Orizzonte 2020. Sono previsti 10 miliardi di euro nell’ambito del programma Horizon Europe che inizierà nel 2021.

Per sostenere lo sviluppo di bioindustrie sostenibili e competitive in Europa, l’UE ha inoltre istituito l’impresa comune per le bioindustrie, un partenariato tra l’UE e le bioindustrie.

L’UE prevede inoltre di istituire una Piattaforma circolare d’investimento tematico sulla bioeconomia da 100 milioni di euro per avvicinare le innovazioni basate sulla bioeconomia al mercato e ridurre i rischi per gli investimenti privati in soluzioni sostenibili.

Un esempio di cosa si può fare

L’azienda finlandese MetGen produce enzimi industriali altamente attivi – catalizzatori naturali che accelerano le reazioni chimiche. Questo è di vitale importanza per l’industria, poiché gli enzimi non solo fanno risparmiare tempo, ma anche energia e, di conseguenza, denaro.

I nostri enzimi sono specificamente progettati per resistere alle dure condizioni industriali, il che significa che stiamo dando la possibilità a diverse industrie, dalla cellulosa e carta alla produzione di pneumatici, di estrarre il massimo dalla biomassa“, dice Alex Michine, CEO di MetGen.

MetGen, miscelando i suoi enzimi con la lignina, un materiale presente negli alberi che conferisce al legno forza e rigidità, può anche rendere i prodotti più ecologici. “Stiamo mescolando la lignina insieme ai nostri enzimi per produrre materiali che sostituiscono prodotti a base fossile come una schiuma sostenibile che viene utilizzata per isolare le case. I nostri enzimi sono specificamente progettati per resistere alle dure condizioni industriali, il che significa che stiamo dando la possibilità a diverse industrie, dalla cellulosa e carta alla produzione di pneumatici, di estrarre il massimo dalla biomassa”.

La speranza è che il legno e altri materiali a base biologica vengano utilizzati in questo modo per creare in futuro prodotti migliori per l’ambiente, sostituendo le plastiche, i combustibili e i fertilizzanti attualmente a base fossile.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup