Back

Kashmir tra India e Pakistan

Ci sono un po’ di cose che vanno analizzate per cercare di capire come mai ogni tanto dal 1947 ad oggi, riesplode il problema del Kashmir tra India e Pakistan.

La geografia

Il Kashmir è una regione storico-geografica situata a nord del subcontinente indiano fra India e Pakistan. Per subcontinente indiano si intende una vasta regione che occupa la parte centromeridionale dell’Asia e si allunga con un vasto triangolo peninsulare tra Golfo del Bengala e Mare Arabico. Nel subcontinente indiano sono compresi India, Bangladesh,Bhutan,Maldive, Nepal, Pakistan e Sri Lanka : una vastità di estensione che dà origine al nome appunto di subcontinente, un’area talmente estesa ed isolata, da essere considerata un semi-continente a tutti gli effetti. E’ separato dal resto dell’Asia dalla catena montuosa dell’Himalaya, a Sud è completamente circondato dal mare; ad Est ed Ovest i confini naturali sono più incerti e il suo territorio si fonde con il resto del continente.

L’origine del conflitto

Nell’agosto del 1947, nacque il Pakistan dai territori indiani divenuti indipendenti perché volevano creare una nazione per tutti i musulmani presenti nel subcontinente indiano. Non fu una cosa facile e senza sangue: circa mezzo milione di morti, trasferimenti di massa di milioni di persone e diverse controversie territoriali tra le quali quella sulla regione del Kashmir.

Il Kashmir, che aveva una popolazione di maggioranza musulmana, fu annesso all’Unione Indiana su decisione del maharaja indù Hari Singh che ne era il governatore. Da allora ci sono state tre guerre (1947-48, 1965 e 1999) e periodicamente episodi come quello di mercoledì 27 febbraio, episodi di violenza varia.

India e Pakistan ne vogliono la sovranità ma al momento la regione la regione è divisa in tre parti (una amministrata dall’India, una dal Pakistan e la terza dalla Cina), secondo quanto è stato definito dall’Accordo di Simla nel 1972 siglato alla fine del secondo conflitto indo-pakistano.Governano in quel momento la signora Indira Ghandi l’India e Zulfikar Ali Bhutto il Pakistan, due personalità di altissimo livello.

Però a mantenere tesi i rapporti tra India e Pakistan non c’è solo il Kashmir: la gestione delle risorse idriche in comune, dispute territoriali lungo la frontiera condivisa, costante competizione commerciale e sfere di influenza politica nella regione regolarmente in rotta di collisione, specie per ciò che riguarda le relazioni con l’Afghanistan pre- e post-talebano.

Nota di costume: è proprio dalla regione in questione che viene il tessuto noto nel mondo come cashmere (in francese cachemire, in italiano qualche volta casimiro) che non è altro che la versione inglese del nome Kashmir. Proviene dal manto di alcune pecore : le hircus. Due sono i tipi di pelo dell’animale: quella più sottile e fine cioè lo strato inferiore soffice e lanoso deriva dalla peluria del sottomantello, ed è chiamata “duvet”. La parte con peli rigidi e ruvidi proviene dal mantello esterno ed è chiamata “giarre”.

La caratteristica principale del cashmere l’estrema morbidezza e setosità, che dà una sensazione calda e soffice. Le particolari condizioni climatiche, i forti sbalzi di temperatura tra il giorno e la notte di queste zone, favoriscono lo sviluppo della peluria chiamata appunto duvet. Dal duvet ha una particolare caratteristica che permette di termo-regolare il corpo dell’animale rispetto all’ambiente esterno.

Eduardo Lubrano

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup