Back

Immigrati clandestini: in Italia non c’è alcuna invasione

Eurostat è l’Ufficio statistico dell’Unione Europea che elabora i suoi rapporti in base ai dati che riceve dai vari paesi membri. Dunque nulla impedisce di credere che ciò che scrive sia reale. L’ultimo rapporto è sugli immigrati

Più ingressi respinti, meno espulsi al di fuori dell’UE nel 2018 

Nel 2018, l’UE ha rifiutato l’ingresso a un numero maggiore di cittadini non comunitari rispetto al 2017. Ancor meno sono quelli trovati in posizione di soggiorno illegale all’interno delle frontiere dell’UE o a cui è stato chiesto di lasciare il territorio.

Secondo Eurostat, nel 2018 a 471.000 cittadini extra UE è stato rifiutato l’ingresso nell’UE, cioè  il 7% in più rispetto al 2017, quando erano 439.500.
Nello stesso anno, 478.000 persone hanno ricevuto l’ordine di lasciare l’UE, con un calo del 7% rispetto al 2017, quando l’ordine fu notificato a 516.100 persone.

In calo del 3% anche il numero di cittadini extracomunitari clandestini presenti nel blocco nel 2018. Sono stati 601.500, rispetto ai 618.800 del 2017. Il loro numero è fortemente diminuito dal 2015, quando vi erano 2 .154.700 cittadini di paesi terzi presenti illegalmente nel blocco.

Nel 2018, 198.000 cittadini extracomunitari, dopo aver ricevuto l’ordine di andarsene, sono stati accompagnati in un altro paese, e di questi 158.000 sono stati rimpatriati in un paese al di fuori dell’UE.

La sintesi grafica del rapporto Eurostat sugli immigrati clandestini nell’UE

Dove vive il maggior numero di immigrati clandestini

In Germania, Francia, Grecia e Spagna che ospitano il 68% degli immigrati illegali di tutta l’Unione Europea con le cifre che divergono per i quattro paesi in modo sensibile.

Per esempio nel 2018 la Germania ha registrato il maggior numero di immigrati clandestini extracomunitari, con 134.100 persone La Francia è seconda con 105.900. Sono 93.400 in Grecia e 78.300 in Spagna.

Ma mentre la Germania aveva molti più immigrati clandestini presenti sul suo territorio, sono state le autorità francesi che nel 2018 hanno presentato il maggior numero (105.600) di cittadini extracomunitari con l’ordine di lasciare il paese.

Gli altri tre principali paesi dell’UE hanno registrato quasi la metà delle richieste francesi, con 59.300 per la Spagna, 58.300 per la Grecia e 52.900 per la Germania.

L’Italia? Non c’è traccia. Almeno come abbiamo visto nei primi posti della classifica.

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup