Back

Il pericolo arriva dall’Antartide

I ghiacciai dell’Antartide orientale hanno iniziato a sciogliersi, il che potrebbe “rimodellare le coste di tutto il mondo”. L’allarme, perché di questo si tratta, viene dagli scienziati della NASA.

Le immagini satellitari hanno dimostrato che un gruppo di ghiacciai che si estende per un ottavo dell’Antartide orientale – a lungo considerato più stabile del vicino occidentale – ha cominciato a perdere ghiaccio. La perdita di ghiaccio da questi luoghi può causare ” cambiamenti diffusi nell’oceano”.

La ricerca della NASA

La ricerca, condotta dalla glaciologa della NASA Catherine Walker, è stata condotta utilizzando nuove mappe della velocità del ghiaccio e dell’altezza della superficie, create all’interno di un progetto per tracciare il movimento dei ghiacci del mondo. Qui l’intervista di Stefano Iannaccone al climatologo Luca Mercalli sull’emergenza climatica.

Si è scoperto che il ghiacciaio Totten – che contiene abbastanza ghiaccio per innalzare il livello del mare di almeno 11 piedi (3,3 metri) – e diversi ghiacciai più piccoli nelle vicinanze, stanno perdendo ghiaccio a causa del “riscaldamento delle acque oceaniche”.

Quattro ghiacciai della Vincennes Bay, a ovest di Totten, hanno abbassato la loro altezza di circa 2,7 metri dal 2008, mentre una serie di ghiacciai lungo la costa di Wilkes Land ha raddoppiato il tasso di abbassamento dal 2009, con la superficie che scende di circa un quarto di metro all’anno.

“Questi due gruppi di ghiacciai drenano i due bacini subglaciali più grandi dell’Antartide orientale, ed entrambi i bacini sono fondati sotto il livello del mare”, ha scritto nella sua ricerca la Walker.

“Se l’acqua calda può tornare abbastanza indietro, può raggiungere progressivamente il ghiaccio sempre più profondo. Questo probabilmente accelererebbe lo scioglimento e l’accelerazione dei ghiacciai, ma non sappiamo ancora quanto velocemente questo processo può accadere.

“Eppure, è per questo che la gente sta guardando questi ghiacciai perché se si inizia a vederli prendere velocità, che suggeriscono che le cose sono destabilizzanti”.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup