Back

Idee e tecnologie per lo sviluppo sostenibile

Nel corso del primo anno di vita, Impakter Italia ha illustrato diverse volte come la tecnologia può e deve essere uno strumento di sostegno e di lancio per lo sviluppo sostenibile. In tutti i campi. Dall’edilizia, costruendo abitazioni o comunque edifici in grado non solo di consumare meno energia ma anche di riutilizzare quella che produce; dalle città intelligenti realizzate sulla base delle nuove connessioni internet, Big Data ed intelligenza artificiale che porteranno ad una riduzione degli sprechi e massimizzazione dell’efficienza per arrivare alle nuove plastiche prodotte con nuovi sistemi e che avranno gli stessi utilizzi di quelle tradizionali senza essere eterne e senza produrre Co2.

Poi ci sono altre tecnologie in arrivo, alcune in fase sperimentale. Per esempio – quello che s’è visto nel video –  una delle applicazioni cui si era pensato per i pannelli solari – oltre ai tetti degli edifici – era quella dei trasporti. Fino ad oggi solo un pensiero, una vera sperimentazione che però adesso comincia ad essere qualcosa di più.. Adesso però i pannelli solari sono più economici, duttili e leggeri. Nel Nuovo Galles del Sud (in Australia) c’è un tratto di ferrovia alimentata grazie alla luce del sole. Il convoglio è coperto da pannelli e può trasportare cento passeggeri per tre chilometri. Poco, ma sufficiente a ridare speranza di poter applicare questa idea anche al trasporto pubblico su strada e via mare. Per sfruttare l’energia solare, oltre ai pannelli (che rimarranno ancora per lungo tempo) si sta pensando alle finestre solari. Tutti gli edifici hanno finestre quindi possono essere utilizzate per assorbire luce e trasformarla in energia. Ci si sta provando con la tecnologia Quantum Dot, provando a rendere trasparenti e solidi i pannelli.

Idee e tecnologia per lo sviluppo sostenibile : la carne “non carne”

E poi c’è tutta la questione del cibo. Da cosa mangiamo, come lo mangiamo, dove lo compriamo, come lo compriamo come utilizziamo quello in eccesso. Un racconto lunghissimo che abbiamo provato ad affrontare in tanti modi. Adesso si parla di carne. Gli allevamenti intensivi producono grandi quantità di emissioni dannose. C’è infatti chi sceglie di diventare vegetariano o vegano anche in base ad una scelta ambientale, non solo etica. Ma negli ultimi anni si stanno facendo strada società capaci di riprodurre aspetto e sapore della carne pur partendo da materie prime vegetali. Si tratta di produrre alimenti progettati per sostituire le salsicce di maiale, la carne di pollo e quella di manzo. I casi più famosi sono di due aziende americane ormai molto diffuse nel resto del mondo, Beyond Meat e Impossible Foods. Sono più di promesse e stanno dimostrando anche di essere economicamente sostenibili: Beyond Meat si è già quotata in Borsa.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup