Back

I social media e Notre Dame: le reazioni fanatiche di alcuni italiani

La vignetta di un’autore che ritrae il famoso personaggio del cartone animato della Disney “Il gobbo di Notre Dame” Quasimodo che abbraccia la sua cattedrale, esprime meglio di ogni parola il cordoglio che tutto il mondo ha voluto esprimere per il rogo di Parigi.

La vignetta è stata pubblicata sui social media che ovviamente di fronte ad un evento del genere si sono scatenati. In maggioranza tutti hanno espresso dolore, commozione, sorpresa ed incredulità. Poi è esplosa la rabbia dei cosiddetti jihadisti che hanno esultato per quello che a detta dei “cani sciolti” dell’estremismo islamico, è un segnale di Allah nella “guerra” contro i cristiani.

Ma la cosa più grave è che dopo questi messaggi di fanatismo ne sono apparsi altri, almeno in Italia che hanno lo stesso sapore di fanatismo e che sembrano altrettanto indicatori del clima che si respira in questo paese, almeno in una fetta della popolazione. Eccone alcuni:

Visto che al momento nessuno in Francia degli addetti ai lavori ha minimamente ipotizzato una matrice dolosa di stampo terroristico per l’incendio di Notre Dame, non si capisce come qualcuno dall’Italia – senza alcun elemento concreto possa arrogarsi il diritto di formulare un’ipotesi così precisa, dettagliata e senza dubbi di sorta sul fatto che sia stata la Jihad islamica ad appiccare il fuoco. Di più: nessuna organizzazione islamica ha rivendicato il gesto. Dunque? Per fortuna in mezzo a tanto odio, violenza verbale, aggressione ideologica anche sui social c’è qualcuno che ragiona ed a lui è affidata la fine di questo post

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup