Back
Nuovi poveri Italia povertà disuguaglianze

I nuovi poveri del Covid-19

La pandemia si sta abbattendo come un flagello sulle classi sociali più in difficoltà. E crea schiere di nuovi poveri, facendo incombere sul Paese un Natale di forte crisi. L’aumento della povertà è tangibile: secondo gli ultimi dati, nel 2020 c’è stato un balzo di persone che si sono rivolte alla Caritas per avere un pasto. Circa un italiano su due, il 45%, non era infatti mai andato alla Caritas prima di quest’anno. Un fatto preoccupante, alla luce delle nuove restrizioni che impatteranno ulteriormente sul sistema economico. La prospettiva non è certo destinata a migliorare. Secondo la Coldiretti “salgono a 4 milioni i poveri. Con l’aggravarsi della situazione sono costretti per Natale a chiedere aiuto per il cibo da mangiare nelle mense o soprattutto con la distribuzione di pacchi alimentari”.

L’analisi è stata condotta sulla base dell’andamento delle richieste degli Enti impegnati nel volontariato. Le organizzazioni registrano un aumento anche del 40% delle richieste di sostegno. Un problema che impatta in maniera particolare sulle aree del Sud. E tira in ballo uno dei pilastri dello sviluppo sostenibile: il contrasto alla povertà e la riduzione delle disuguaglianze.

Covid 19 mascherina guanti

Foto di leo2014 da Pixabay

Chi sono i nuovi poveri in Italia

L’identikit dei nuovi poveri è formato da persone che hanno perso il lavoro a causa della crisi economica innescata dalla pandemia. Tra di loro ci sono piccoli commercianti e artigiani che hanno dovuto chiudere, ma anche persone che facevano parte del sommerso e non possono beneficiare particolari sussidi o aiuti pubblici. Ora sono in una condizione molto difficile: non hanno risparmi accantonati. Un problema enorme per cui diventa difficile anche elaborare strategie di sostegno da parte del governo.

Si parla di “persone e famiglie che mai prima d’ora – spiega la Coldiretti – avevano sperimentato condizioni di vita così problematiche. Le situazioni di difficoltà sono diffuse lungo tutta la Penisola ma le maggiori criticità – continua la Coldiretti – si registrano nel Mezzogiorno con il 20% degli indigenti che si trova in Campania, il 14% in Calabria e l’11% in Sicilia ma condizioni diffuse di bisogno alimentare si rilevano anche nel Lazio (10%) e nella Lombardia  (9%) dove più duramente ha colpito l’emergenza sanitaria, secondo gli ultimi dati Fead”.

I nuovi poveri e lo sforzo di solidarietà

In questo contesto lo sforzo si concentra sulla solidarietà, soprattutto in vista del Natale. “È stato già anticipato nei fatti dall’impegno di quasi 4 italiani su 10 (39%) che dichiarano di partecipare a iniziative di solidarietà per aiutare chi ha più bisogno attraverso donazioni o pacchi alimentari, anche utilizzando le operazioni di aiuto”, spiega la Coldiretti.

Il progetto, come rimarca l’associazione degli agricoltori, riguarda “circa 2 milioni di chili in frutta, verdura, formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino e olio 100% italiani, di alta qualità e a chilometri zero sono stati raccolti e donati dagli agricoltori di Campagna Amica ai più bisognosi nell’ambito dell’iniziativa la “spesa sospesa” operativa lungo tutta la Penisola”. Un’operazione imponente: si tratta della più grande offerta gratuita di cibo mai realizzata dagli agricoltori italiani. Uno sforzo “per aiutare a superare l’emergenza economica e sociale provocata dalla diffusione del Coronavirus e dalle necessarie misure di contenimento” chiosa la Coldiretti.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup