Back
Il pisello verde Spazio eco sostenibile

Green Pea: il luogo in cui i prodotti sostenibili diventano un piacere

Green Pea è un luogo di bellezza e di rispetto per dare vita a un nuovo modo di consumare: con ogni acquisto si diventa parte del cambiamento. “From duty to beauty” ovvero 15.000 m² dedicati a cambiare il nostro rapporto con l’energia, il movimento, la casa, l’abbigliamento e il tempo libero.

Green Pea, a Torino "l'edificio più bello del mondo": aprirà nel 2020 il primo centro commerciale ecosostenibile

Cos’è Green Pea

Avrebbe dovuto inaugurarsi alla fine di agosto l’attesissimo centro commerciale (o meglio “green retail park”) della famiglia Farinetti. Grean Pea, pisello verde, esordirà a Torino il prossimo 8 dicembre, accanto a Eataly Lingotto: quindicimila metri quadri, articolati su cinque piani, per raccontare – e vendere – il vivere sostenibile. Fra i partner di un progetto costato 50 milioni di euro di investimento c’è anche FCA, che avrà il suo spazio all’interno del mall, per presentare le sue automobili più futuristiche, come la 500 elettrica. Ma nell’edificio dall’ossatura in legno progettato dall’architetto Cristina Catino –  alimentato con energia “pulita”, geotermia e pannelli fotovoltaici, con il pavimento in grado di accumulare energia al passaggio dei clienti che lo percorreranno ogni giorno, e piante libere di crescere sulle pareti esterne – coesisteranno anche 32 brand di abbigliamento (tra cui grandi marchi della moda italiani) e 24 marchi legati al mondo della casa, oltre a startup e piccole aziende che hanno scelto di scommettere sulla sostenibilità, perché Green Pea mantiene fermo il suo focus originale – rinvigorito dalla crisi di valori aperta dalla pandemia – che è quello di riscoprire il rapporto tra uomo e natura.

Perché “Pisello verde”? Perché nasce dalla Terra, è un prodotto che ha bisogno di acqua, come la vita sulla Terra, è sferico, come la Terra è inclinato di 23°27’, come l’asse terrestre è verde, come dovrebbe essere la Terra…

Le caratteristiche architettoniche

Il progetto sviluppato dagli architetti ACC – Cristiana Catino e Negozio Blu Architetti Associati – Carlo Grometto, ha dato vita a un luogo con le caratteristiche di un organismo naturale, come non ne esistono altri. Un edificio che invita le persone alla scoperta del mondo della sostenibilità, dimostrandone la bellezza. “Visitare Green Pea è un po’ come camminare nel nostro Manifesto”. Green Pea è stato progettato come un elemento innovativo e resiliente, sostenibile in ogni suo dettaglio, in modo da permettere all’edificio di respirare e far respirare, in armonia con l’essere umano e con gli elementi naturali. Il guscio dell’edificio è formato da una nervatura in acciaio e lamelle frangisole in legno: elementi che creano una trama in cui si inserisce la vegetazione, vero e proprio materiale architettonico. Il tetto di Green Pea è una facciata aggiuntiva: un giardino pensile che riduce l’impatto ambientale dell’edificio, riportando la natura in un’area ex industriale di Torino. I 4 piani interni dell’edificio sono illuminati da luce naturale e caratterizzati dallo stretto rapporto con la vegetazione che circonda e si fonde con l’edificio. Un viaggio nei valori sostenibili, in equilibrio tra esterno e interno, tra contenitore e contenuto, tra bellezza e Rispetto.

Nello store di via Nizza, l’ultimo dei cinque piani aperti al pubblico sarà dedicato all’ozio e al benessere, grazie alla spa con piscina e cocktail bar allestita sul tetto. A coordinare il progetto c’è Francesco Farinetti, amministratore di Green Pea, che ribadisce l’intenzione di farne “un palcoscenico italiano di prodotti in armonia con la terra, l’aria, l’acqua e la persona”. Per questo anche il cibo avrà il suo posto.

L’offerta gastronomica

Al terzo piano dell’edificio – dedicato alla “bellezza” dell’Italia –  sono stati allestiti due ristoranti: il bistrot 100 Vini e Affini, gestito da Davide Pinto di Affini, con una proposta incentrata sull’importanza dell’acqua, anche sotto il profilo nutrizionale; il ristorante Casa Vicina, che trasloca dal piano -1 di Eataly al nuovo spazio di 300 metri quadri, con cucina a vista e una settantina di coperti, di cui una ventina nello spazio riservato per eventi privati e business. Qui Claudio Vicina e sua moglie Anna continueranno a proporre la filosofia che ha ricevuto tanti apprezzamenti negli ultimi anni, approfondendo però il filone green. Il ristorante potrà disporre anche di un dehors esterno per la bella stagione. La cucina del bistrot, invece, sarà più smart, ma sempre studiata a partire da prodotti bio (i soliti noti del circuito di Eataly: la Granda per la carne e il latte, birre Baladin, caffè Vergnano, acqua Lurisia). L’offerta spazierà dalla colazione alla cena, passando per l’aperitivo; il 50% del menu sarà vegetariano. Per la carta dei drink, grande attenzione alla miscelazione, giocando anche con i vini della cantina.

Il cocktail bar del quarto piano, invece, è affidato alle cure dell’agenzia di eventi ToBe, fondata da Pier Luigi Rosito: si tratterà di un lounge bar aperto per colazione, pranzo, aperitivo, dopocena, e i cocktail signature saranno a base di erbe, piante officinali e fiori del giardino di Green Pea (barmanager sarà Giorgio Lupi).

“Cambiare il modo di consumare, mettendo al centro di tutto la ricerca dell’Armonia con il pianeta: crediamo che questa sia la sfida più grande che ci attende, un luogo in cui rendere possibile atti di acquisto e di consumo ecosostenibili e rispettosi. Un luogo che esiste solo on land, perché soltanto quando tutti i nostri sensi sono coinvolti, cambiare comportamenti diventa semplice e bello.”

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup