Back

Gli alberi per arginare il riscaldamento climatico

Ogni altra soluzione al cambiamento climatico richiede che tutti noi cambiamo il nostro comportamento, o abbiamo bisogno di una decisione dall’alto verso il basso da parte di un politico che può o non può credere nel cambiamento climatico, o è una scoperta scientifica che non abbiamo ancora”, ha detto il ricercatore Tom Crowther alla Thomson Reuters Foundation commentando lo studio. “Questa non è solo la nostra soluzione più potente, è una soluzione in cui ognuno di noi può essere coinvolto“.

Nel corso di decenni, c’è scritto nella ricerca svizzera, gli alberi in crescita potrebbero aspirare dall’atmosfera quasi 830 miliardi di tonnellate di anidride carbonica che è quasi la cifra dell’inquinamento da carbonio che gli esseri umani hanno “vomitato” negli ultimi 25 anni.

Pur essendo una soluzione economica, non funzionerebbe senza le riduzioni delle emissioni. I ricercatori hanno sottolineato che ci sono anche cambiamenti comportamentali che potrebbero aiutare certi processi più velocemente, come il taglio dei prodotti animali dalla propria dieta.

In Finlandia già lo fanno – piantare alberi –  come si vede da questo video di Euronews

La relazione rileva che i paesi con il maggior spazio per gli alberi sono la Russia, il Canada, gli Stati Uniti, l’Australia, il Brasile e la Cina. Negli ultimi decenni il Brasile è stato il luogo di una parte della deforestazione devastante nel mondo.

Amazzonia

Un esempio della deforestazione dell’Amazzonia

I vantaggi di questa soluzione si vedrebbero anche in tempi relativamente brevi, poiché gli alberi rimuovono più carbonio dall’aria quanto più sono giovani.

Piantare alberi contribuirà anche ad arrestare la perdita di biodiversità che si verifica in tutto il mondo e a prevenire disastri naturali come le inondazioni.

Alcuni scienziati non coinvolti nello studio hanno espresso scetticismo sui risultati.

Il ripristino degli alberi può essere “tra le strategie più efficaci“, ma è ben lungi dall’essere “la migliore soluzione disponibile per il cambiamento climatico ed è molto indietro nel ridurre le emissioni di combustibili fossili a zero netto“, ha dichiarato Myles Allen, professore di scienze dei geosistemi a Oxford. “ Sì, l’eroica riforestazione può aiutare, ma è ora di smettere di suggerire che esiste una soluzione basata sulla natura rispetto al continuo uso di combustibili fossili. Non c’è. Mi dispiace.”

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup