Back

Giovani ed innovatori: il futuro sostenibile dell’Italia

Giovani ed innovatori: sono loro il futuro sostenibile dell’Italia. Perchè senza innovazione non si va da nessuna parte. E senza la forza la fantasia la voglia di crearsi una propria vita autonoma dei giovani idem. Coniugare gioventù ed innovazione non è un’operazione così semplice ma l’ANGI, l’Associazione Italiani Giovani Innovatori, ci prova e ci riesce.

Dice il suo presidente, Gabriele Ferrieri:”Il nostro obiettivo è quello di dialogare con i cosiddetti nativi digitali, fornendo loro le competenze e le conoscenze per aiutarli ad innovare e metterli al centro dell’agenda politica italiana ed europea. In tutta Italia ma con un focus molto preciso sul centro-sud e nel settore dell’agrifood. Il 70 per cento dei nostri 2500 associati è composto da persone fisiche il restante 30% da persone giuridiche, startup per esempio, tutte operanti nel mondo dell’innovazione, molte in quello dello sviluppo sostenibile. D’altronde la sostenibilità è uno cei cinque pilastri della nostra attività: digitalizzazione-giovani-competenze ed internazionalizzazione delle best pratice gli altri“.

Gabriele Ferrieri – @Facebook Angi

Il lavoro sui giovani come avviene?

Una delle cose buone che abbiamo cercato di riscoprire in questo periodo di pandemia da Coronavirus è quella dell’importanza del nucleo familiare. All’interno del quale per empio, se parliamo di competenze digitali, capita spesso che i figli siano in grado di insegnare qualcosa ai genitori. Ecco noi vogliamo aiutare questi giovani – il nostro target va dai 19 ai 35 anni – a migliorare le loro conoscenze per metterle a frutto per il loro futuro e per quello del paese. Sul territorio abbiamo pensato, un pò sul modello dei campioni sportivi che sono gli idoli dei ragazzi, a dei “Digital Champion” che possano essere dei motivatori del “viviamo innovando”. Vogliamo creare nell’immediato futuro delle community digitali locali che però possano anche fare rete nazionale.  Bebe Vio ha ricevuto nel 2018 il nostro premio “Innovation leaders award” come esempio straordinario di persona giovane e “bionica” come si definisce lei stessa, pronta  e curiosa di conoscere come l’innovazione tecnologica possa migliorare la vita di una persona“.

Giovani ed innovatori: il futuro sostenibile dell’Italia -License: Free for personal & commercial use

Quali sono le tendenze del momento nel campo dell’innovazione e ci racconta due esempi concreti?

In questo momento l’innovazione viaggia soprattutto in tre direzioni: l’intelligenza artificiale, Internet of things e Blockchain. L’intelligenza artificiale attenzione non più vista come modo per eliminare il lavoro dell’uomo ma per migliorarlo ed anzi per creare nuovi posti di lavoro. Perchè è vero che le macchine possono fare in modo più veloce tanti lavori anche contemporaneamente ma senza la presenza dell’uomo non possono funzionare. In questo senso possiamo dire che tutte e tre queste direttrici in questo momento stanno andando in una direzione che è anche nuova da quella sin qui tracciata che è quella solamente di rispondere alle esigenze del cliente finale o della società.  

Quanto a quello che stiamo facendo ci sono due esempi di progetti concreti che stiamo portando avanti, entrambi nel Mezzogiorno. Uno in Sicilia, a Palermo. Si tratta del recupero in chiave moderna e tecnologica di una serie di vecchi mulini per i sistemi agricoli di quella zona. Perchè innovare vuol dire anche recuperare antiche tradizioni o metodologie, modernizzandole per ottenerne vantaggi. Ed ancora in chiave recupero a Taranto stiamo lavorando sulla conversione di alcuni capannoni industriali dismessi per trasformarli in spazi di lavoro per i giovani e per attività sociali di lavoro. Questo grazie al nuovo Fondo per l’innovazione e l’impatto sociale fortemente voluto dal Commissario europeo al lavoro, Nicholas Smith”.

Giovani ed innovatori: il futuro sostenibile dell’Italia -License: Free for personal & commercial use

Il rapporto con le istituzioni

Per noi – dice Ferrieri – è centrale, come lo è quello con il mondo accademico e delle imprese. Perchè senza non si potrebbe mettere mano a tutto quello che vogliamo e possiamo fare. Abbiamo recentemente siglato un  protocollo d’intesa con la Regione Siciliana – Assessorato all’istruzione e formazione,  il cui obiettivo è la collaborazione nei settori dell’innovazione e della ricerca, finalizzati alla promozione del mondo innovazione in ognuna delle sue forme. Ma anche sviluppare le competenze digitali dei giovani e innovatori e creare terreno fertile per la nascita di nuova imprenditoria giovanile di stampo innovativo, dialogare con tutti gli hub dell’innovazione, enti di ricerca, enti scientifici e tecnologici e partecipare insieme ai bandi europei per la creazione di veri e propri poli dell’innovazione sul territorio siciliano. L’accordo inoltre pone le basi per una collaborazione anche istituzionale rivolta al supporto di una serie di progetti e iniziative che promuovano lo sviluppo sostenibile dell’area. 

Voglio dire che da quando è stato creato il Ministero per l’Innovazione, oggi retto da Paola Pisano, nel nostro Paese si è sviluppata una nuova e positiva sensibilità verso questo tema così importante. Il fatto che siano nati anche diversi fondi specifici sull’innovazione è un altro passo in avanti. Senza innovazione non si può vivere e la concretezza deve essere l’obiettivo primario“.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup