Back

Giornata Mondiale della Terra: cosa fare ogni giorno per dare una mano

L’attivista per la pace John McConnell ha proposto per la prima volta l’idea della Giornata della Terra nel 1969 ad una conferenza dell’UNESCO a San Francisco.

Il suo obiettivo era quello di onorare la Terra e il concetto di pace in un giorno negli Stati Uniti, che è stato celebrato per la prima volta il 21 marzo 1970 – il primo giorno di primavera nell’emisfero settentrionale.

Il senatore americano Gaylord Nelson fondò la Giornata della Terra un mese dopo il 22 aprile 1970, dopo aver assistito alle devastazioni della massiccia fuoriuscita di petrolio del 1969 a Santa Barbara, California.

Mentre in origine era un’iniziativa americana, il concetto è stato preso a livello internazionale nel 1990, con eventi organizzati in 141 paesi.

Le Nazioni Unite hanno pubblicato la “The Lazy Person’s Guide to Saving the World“,(Guida per le persone pigre per salvare il mondo) in cui elenca le azioni che le persone possono intraprendere in linea con i suoi obiettivi di sviluppo sostenibile.

L’organizzazione ha classificato i suggerimenti dal livello 1 al livello 4, a seconda che si tratti di compiti a casa, al lavoro o nel territorio locale.

Ecco alcuni suggerimenti da tutti e quattro i livelli:

Risparmiare energia elettrica collegando gli apparecchi in una ciabatta e spegnendoli completamente quando non sono in uso, compreso il computer.

Interrompete gli estratti conto cartacei e pagate le vostre fatture online o tramite cellulare.

Acquistare merci minimamente imballate.

Prendi un tappeto – tappeti e tappeti mantengono la casa calda e il termostato basso.

Fatti una breve doccia. Le vasche da bagno richiedono galloni di acqua in più di una doccia da 5-10 minuti.

Il compostaggio degli scarti alimentari può ridurre l’impatto climatico e al tempo stesso riciclare i nutrienti.

Lasciate asciugare i capelli e i vestiti naturalmente invece di far funzionare una macchina. Se si lavano i vestiti, assicurarsi che il carico sia pieno.

Mangiare meno carne, pollame e pesce. Per fornire carne vengono utilizzate più risorse delle piante.

Pianificare i pasti – utilizzare le liste della spesa ed evitare acquisti d’impulso. Non soccombere a trucchi di marketing che ti portano a comprare più cibo di quello di cui hai bisogno, in particolare per gli articoli deperibili.

In bicicletta, a piedi o con i mezzi pubblici. Risparmiati i viaggi in macchina quando hai un gruppo numeroso.

Utilizzare una bottiglia d’acqua ricaricabile e una tazza di caffè.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup