Back

Gap tra leggi per il clima e loro attuazione. Una soluzione dal Kenya?

Gap tra le leggi per il clima e loro attuazione. Dal Kenya potrebbe arrivare una sorta di vademecum per scongiurare che le buone intenzioni non restino solo intenzioni.

Il Kenya ha compiuto progressi significativi nello sviluppo delle politiche agricole, ma l’attuazione di tali politiche rimane insufficiente. Per colmare questo gap tra regolamentazione e azione pratica, sono state condotte recenti visite sul campo nelle contee di Nyeri, Kajiado e Taita Taveta. Lo scopo diffondere l’adeguata strategia per la reale attuazione dell’agricoltura intelligente per il clima. Ecco i 6 punti chiave individuati per rendere le leggi operative.

Ridurre le tempistiche di valutazione dei progressi raggiunti

Il periodo tra l’avvio e la diffusione delle politiche è molto cruciale. Spesso, le politiche sono state elaborate e introdotte troppo tardi, proprio quando i cambiamenti intercorsi hanno reso necessario un riesame delle stesse politiche. Il ritardo nell’attuazione è aggravato da impegni nazionali come il Contributo determinato a livello nazionale (NDC), che cerca di segnalare i progressi entro un determinato periodo di tempo. Per superare questo ostacolo la proposta è semplificare i protocolli valutativi NDC. 

Partnership condivise: insieme si vince

I partenariati efficaci rappresentano un grande vantaggio per l’agricoltura trasformativa. Oltre a creare sinergie, i partenariati aiutano le organizzazioni coinvolte a combinare le proprie competenze nella fornitura di soluzioni innovative per il cambiamento climatico e lo sviluppo dell’agricole. Ad esempio, l’Unità per i cambiamenti climatici del Ministero dell’agricoltura, del bestiame e della pesca (MoALF), l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (FAO), il Centro internazionale per l’agricoltura tropicale (CIAT) e World Agroforestry (ICRAF) si sono riuniti per diffondere le politiche intelligenti per il clima e sostengono i governi subnazionali nell’identificare i loro investimenti in CSA.

Finanze

Il gap tra idee e azioni è non è solo mera burocrazia. I soldi sono un fattore cruciale. Il finanziamento è un fattore chiave per la promozione della CSA. La ricerca delle risorse finanziarie non deve avere come unica finalità la promozione e la sensibilizzazione. Il finanziamento deve essere sempre di più finalizzato alle realizzazioni pratiche in fase operativa, come l’istruzione di base propedeutica a gestire le politiche in oggetto e soprattutto la formazione delle persone coinvolte in tutti i settori e a tutti i livelli.

Approcci armonizzati per scongiurare sovrapposizioni

Durante un esercizio di mappatura delle iniziative della contea con i team tecnici, è emerso che molte organizzazioni stavano già lavorando in modo indipendente con le comunità per costruire sistemi agricoli resilienti. I rischi di duplicazione di iniziative e talvolta di conflitti di informazioni sono inevitabili. Sfruttare le organizzazioni indipendenti per formare una piattaforma guidata da un obiettivo finale potrebbe aumentare l’efficienza nel processo di diffusione, mobilitazione di fondi e promozione del CSA.

Attualmente, in Kenya, diverse piattaforme multi-stakeholder sul cambiamento climatico e sull’agricoltura potrebbero essere sfruttate a livello subnazionale per promuovere l’agricoltura resiliente e ridurre gli interventi isolati, in particolare la piattaforma nazionale multi-stakeholder sulla CSA.

Stakeholder

È importante selezionare i gruppi di stakeholder giusti da coinvolgere in modo da trasmettere informazioni pertinenti, appropriate e che conducano all’azione. Comprendere i loro ruoli, bisogni e priorità non può essere sottovalutato se vogliamo raggiungere efficacemente gli obiettivi previsti. Pertanto è stata identificata la leadership politica (membri dell’assemblea della contea, membri del comitato esecutivo della contea, funzionari tecnici) come parti interessate importanti da coinvolgere. Essendo stati riconosciuti i loro diversi ruoli, sono state adattate le attività e linguaggio dei progetti per favorire il coinvolgimento.

Articolo tratto da Impakter.com.

 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup