Back

Fresagrandinaria, il borgo “nato sulla roccia”

Fresagrandinaria è il borgo di cui vi parliamo oggi. Fa parte dell’elenco stilato per l’edizione 2021 delle Giornate d’Autunno del FAI. È così tornata l’iniziativa del Fondo per l’Ambiente Italiano che “apre” ai visitatori siti e luoghi della bellezza lungo tutto lo stivale. La manifestazione si è svolta in oltre 300 località italiane, il 16 e 17 ottobre. Il tutto, come giustamente tengono a precisare al FAI, nella scrupolosa applicazione di tutte le misure di sicurezza previste dalla legge per contrastare la pandemia da covid-19. Grazie all’impegno dei volontari, giovani in primis, il FAI ha potuto accompagnare i visitatori in “centinaia di luoghi solitamente inaccessibili oppure poco noti e bisognosi di valorizzazione in tutta Italia”.

La manifestazione all’insegna della ripartenza

Ancora non abbiamo numeri a disposizione. Ma da ogni parte si registrano grandi affluenze ed entusiasmo. Sentimenti che, visto il periodo, hanno anche e soprattutto un significato particolare, all’insegna della ripartenza. Così come preannunciava alla vigilia della manifestazione il Ministro per i beni e le attività culturali, Dario Franceschini: “le difficoltà che la pandemia ha portato al mondo della cultura hanno colpito tutti, ma soprattutto quelle realtà come il FAI che vivono di iniziative, eventi, entrate spontanee delle persone. Per questo sono molto importanti le prossime “Giornate d’Autunno”, che si svolgeranno in un momento molto difficile ma con tutte quelle misure di precauzione indispensabili nella vita di ognuno e necessarie per far andare avanti la società e le attività nelle condizioni di massima sicurezza possibile”.

Fresagrandinaria

È un piccolo borgo abruzzese in provincia di Chieti. È situato a poco più di due chilometri a nord del confine col Molise e a circa 13 chilometri dalla costa adriatica. Si trova adagiato su di un’altura a 391 metri sul livello del mare, composta da due colline collegate da uno spazio più stretto. Il centro abitato è dislocato lungo tutta quest’area, formando così due nuclei urbani tondeggianti connessi da uno che si sviluppa in lunghezza. Tutto intorno, monti e verde a perdita d’occhio. Solo in direzione nord est si vede l’abitato di Lantella, un borgo vicino, avente una collocazione geomorfologica simile.

Compreso tra le valli dei fiumi Trigno e Treste, Fresagrandinaria è sorto sopra un costone di selenite. La selenite è una particolare varietà di gesso cristallino. Questo ha fortemente influenzato tanto l’assetto urbano quanto l’architettura dell’abitato. Inoltre, ha determinato la denominazione di Fresagrandinaria come “borgo nato sulla roccia”.

Cosa vedere

Numerosi i siti da visitare a Fresagrandinaria. Tra questi, il Palazzo Terpolilli, edificio storico eretto nella seconda metà del XVIII secolo e centrale nella storia del borgo. C’è poi la bellissima chiesa della Madonna delle Grazie. Questa risale al periodo medioevale. Eretta al di fuori delle mura urbane, custodisce le prestigiose statue lignee della Madonna col Bambino, di San Germano e di San Biagio, realizzate nel XV secolo. Poi la chiesa del SS. Salvatore, dove è possibile ammirare numerose opere di alto valore, come le due tele del 1700 e il crocifisso ligneo del XV secolo. L’elenco è assai lungo… 

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup