Back

Fiordo del Furore: uno spettacolo unico al mondo

Fiordo del Furore: una meraviglia della Costiera Amalfitana. Lo spettacolo della bellezza paesaggistica nella più fiabesca delle dimensioni. Scopritelo con noi questo sito davvero unico.

https://www.youtube.com/watch?v=r9U8NHf1jcQ

Italia, Costiera Amalfitana…insomma la bellezza

Che l’Italia sia un tempio della bellezza e che sovrabbondi di luoghi incantati non è certo una novità. Allo stesso modo è universalmente noto come la Costiera Amalfitana rappresenti in questo senso un tempio nel tempio. Ma tra le tante perle del Tirreno campano, ce n’è una che supera anche la più fervida immaginazione quanto a unicità del paesaggio: il Fiordo del Furore.

Foto: Ugeorge

Impakter Italia, nella sua instancabile campagna di promozione delle bellezze paesaggistiche e culturali del Bel paese, in questo articolo vi accompagna in quello che è un autentico scrigno naturale. Una gola quasi nascosta alla cui base si trova una spiaggetta stretta fra le rocce e la vegetazione, dove il visitatore ha la possibilità di abbandonarsi in una dimensione fiabesca.

L’origine “diabolica” del nome

La singolare morfologia del sito ha suggerito le leggende più disparate sull’origine del nome. Una racconta che il Diavolo, trattato in modo non ospitale dagli abitanti dell’antico borgo, sia andato via “furioso”, dopo aver per giunta messo le mani sulla più urticante delle piante di Ortica della zona. Mentre una spiegazione più plausibile farebbe risalire il nome al rumore impetuoso delle onde che sbattono sulle pareti rocciose del fiordo.

Nel luglio 2020 questa gemma della Costiera Amalfitana, patrimonio dell’Unesco dal 1997, è stata restituita ai cittadini e al mondo dopo tre anni di chiusura. Motivo di quella dolorosa decisione fu il dissesto idrogeologico, un protagonista tristemente noto nelle cronache di tutto il nostro territorio nazionale, in modo particolare nel martoriato meridione. Una piaga che, oltre a mettere a rischio la vita delle persone, mina gravemente l’economia. In questo caso, quella del comparto turistico della zona. “Le promesse si mantengono” ha dichiarato con evidente entusiasmo l’amministrazione del comune di Furore. “L’arenile del nostro amato Fiordo sarà restituito, nei termini di legge, alla fruibilità dei cittadini furoresi e dei turisti”.

Fiordo del Furore: una fiaba reale

La spiaggetta si raggiunge scendendo dapprima attraverso terrazzamenti coltivati in prevalenza a vigna e limone, che costituiscono parte integrante della bellezza del sito. Il Fiordo del Furore è costellato di esempi architettonici caratteristici della Costiera Amalfitana. Infine, una lunga scalinata scavata nella roccia che profila con virtuosismo lo strapiombo che giganteggia sulla spiaggetta e sul piccolo golfo interno. Alla suggestione che già induce questo paesaggio fantastico, si aggiunge quella della vista mare una volta raggiunta la spiaggetta.

Foto: https://commons.wikimedia.org/wiki/User:Tanzania

Guardando verso il largo infatti il visitatore è rapito dalla straordinaria visione del ponte ad arco che unisce le estremità dei due promontori che formano il fiordo. Lo scorcio di mare aperto che si intravede sembra attendere i bagnanti, mentre questi si godono la pace intima del fiordo. Uno spettacolo davvero unico.

Foto in Copertina di Yashima

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup