Back

Etichette da imballaggi: 6 su 10 sono sbagliate

Etichette, imballaggi e raccolta differenziata. Tutto bene? Assolutamente no! Ecco tutti gli errori e le inesattezze emerse da una recente indagine sul campo.

Il dossier

In un articolo dello scorso febbraio, vi abbiamo parlato della nuova app per la raccolta differenziata realizzata da Junker e delle problematiche insite all’impiego delle etichette. Oggi, il dossier a cura del web magazine EconomiaCircolare.com e della app Junker, rivela una realtà davvero poco incoraggiante: 6 volte su 10 l’etichetta non aiuta a far bene la differenziata. Scendendo nel dettaglio vediamo come l’indagine sul campo restituisca dati assai preoccupanti in termini di efficacia della raccolta differenziata e quindi della salvaguardia dell’ambiente in relazione all’impatto della gestione dei rifiuti. Insomma, quando si tratta  di decidere dove gettare un determinato rifiuto, confusione e incertezza regnano sovrane. A scapito della buona riuscita della raccolta, e conseguentemente della salute dell’ambiente e di tutti noi.

Cosa ci raccontano i dati

Infatti, il dossier infatti ci dice che delle 90 etichette esaminate, 10 sono risultate non corrette, 37 incomplete, 7 non riportano alcuna indicazione e 36 sono corrette. Solo nel 40% dei casi i cittadini sono informati con chiarezza su come riciclare i loro rifiuti. Analizzando i 90 imballaggi, in molti casi si riscontra l’uso di grafiche e simboli diversi per indicare lo stesso tipo di materiale da differenziare. Per indicare il conferimento nella carta, ad esempio, sui casi presi in esame sono state individuate ben quattro tipologie di etichette diverse.

Il problema non sembra riguardare una o più tipologie di prodotti in particolare. Dall’indagine non sono emerse categorie merceologiche più a rischio di altre. Etichette non corrette, incomplete o mancanti, si trovano infatti nei generi alimentari così come nei cosmetici, nei prodotti per l’igiene della casa e in quelli destinati alla cottura o la conservazione del cibo.

In attesa della norma ad hoc

Noemi De Santis, cofondatrice e responsabile comunicazione di Junker app, è netta su questo tema. “I risultati di questo dossier dimostrano che c’è ancora tanta strada da fare per centrare la sfida lanciata dal decreto 116/2020 in materia di etichettatura ambientale. Sappiamo che non è facile maneggiare la complessità che si cela dietro un imballaggio. Ma le aziende hanno il dovere di fare chiarezza sui packaging dei prodotti che mettono in commercio”. Questa situazione, si spera, dovrebbe durare ancora pochi mesi. Nel 2022 entrerà infatti in vigore la norma del decreto legislativo 116/2020 che introduce la cosiddetta “etichetta ambientale”, alla cui messa a punto ha lavorato alacremente il Conai con l’Istituto Italiano Imballaggio, UNI, Confindustria e Federdistribuzione, mettendo peraltro a punto specifiche linee guida.

“Proprio in attesa della norma, afferma Raffaele Lupoli, direttore editoriale del web magazine EconomiaCircolare.com, ci siamo messi nei panni dei consumatori e abbiamo evidenziato le maggiori criticità, affinché il governo e gli organismi competenti intervengano efficacemente. Fornire informazioni chiare ai cittadini è un tassello imprescindibile del corretto trattamento dei rifiuti. Anche le aziende che dovranno confrontarsi ai nuovi obblighi sono in trepidante attesa. E per quelle di loro che esportano in più Paesi il problema è ancora più complesso, perché già solo a livello europeo non ci sono regole uniche su cosa riportare su etichette e imballaggi.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup