Back

Energia dagli origami. Un esempio di ecodesign

Energia dagli origami. Un’innovazione tecnologica che sfrutta la geometria degli origami permette di produrre energia e di regolare la luce negli ambienti. Come funziona? Come una normale veneziana.

Ecodesign: tecnologia al servizio della sostenibilità

Il concetto di riutilizzo è la colonna portante della sostenibilità. Sostenibilità infatti non significa solo non inquinare l’ambiente, ma anche e soprattutto utilizzare con equilibrio le risorse ambientali. Questo permette di preservare il futuro delle giovani generazioni. Sostenibilità significa pertanto salvaguardia di noi stessi. Per raggiungere tale scopo, la tecnologia è la nostra carta vincente. La tecnologia consente di sfruttare al massimo le risorse ambientali senza necessariamente stravolgere le nostre abitudini quotidiane. Il concetto di ecodesign rappresenta un’applicazione pratica della tecnologia in funzione della sostenibilità. Eccone un esempio.

Origami per aumentare la produzione fotovoltaica

Prevalent, società di tecnologia e architettura fondata da Ben Berwick nel 2017, ha sviluppato Solgami. Trattasi di una sorta di tenda in grado di produrre energia dal sole, grazie al fotovoltaico, senza bloccare il passaggio della luce. Il prodotto è montato come una normale veneziana. Solgami sfrutta la serigrafia di celle solari a film sottile su un supporto in plastica. Il foglio viene tagliato e piegato fino a creare una struttura tridimensionale. La forma finale presentera una serie di feritoie per accogliere la luce che rimbalzerà tra i mini pannelli solari. Regolando l’ampiezza delle feritoie, è possibile regolare la luce dell’ambiente e al contempo produrre energia. Il tutto mantenendo intatta la privacy.

Un’idea che supera i limiti del passato

L’idea in sé non è nuova. Finestre che producono energia sono già presenti sul mercato. C’è però un limite tecnologico che fa la differenza nella vita quotidiana degli utenti. Questo tipo di finestre scherma circa il 50% della luce che entra nell’abitazione. L’intuizione del team di Prevalent, di sfruttare la geometria degli origami, supera questa limitazione, facendo venire meno il disagio prodotto. In questo modo è possibile coniugare sostenibilità e comfort. Queste le parole del fondatore di Prevalent e ideatore di Solgami: “in gran parte, le soluzioni esistenti stanno riducendo la qualità della tua luce. Perché dovresti mettere qualcosa alla tua finestra che la ridurrà del 50% solo per ottenere una piccola quantità di elettricità?”.

Quanta energia può essere prodotta con Solgami

Secondo la società sviluppatrice, se Solgami fosse applicato in un edificio con le pareti in vetro, grazie all’energia autoprodotta l’intera struttura potrebbe essere autosufficiente. Diverso è il discorso per i comuni appartamenti, dove la quantità di finestre è normalmente molto inferiore. Tuttavia, le “veneziane” Solgami potrebbero soddisfare una quota rilevante del fabbisogno energetico dell’abitazione.

Red

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup