Back

Ecco la bottiglia leggera e sostenibile

C’era una volta il fiasco. Poi venne la bordolese.Da qualche anno alcune aziende produttrici di vino hanno iniziato a sperimentare una novità che, ad oggi, è una realtà: imbottigliare il vino in bottiglie più leggere.

Perchè per ogni chilogrammo di vetro prodotto, il consumo energetico calcolato è compreso tra 12 e 15 mj (mega joule), equivalenti ad un emissione di circa 2,7 chilogrammi di CO2. Quindi, ogni kg di vetro vale 2,7 kg di CO2 (dati BanfiVines). Il vetro più leggero consente di ridurre l’impiego di materie prime, le emissioni di ossidi d’azoto e anidrite solforosa e i costi legati ai trasporti.

L’azienda Banfi che ha iniziato questo percorso nel 2008 scrive :”Ogni bottiglia leggera fa risparmiare circa 200 grammi di materie prime vergini che, insieme ad un minore rilascio in atmosfera di emissioni di ossidi d’azoto e di anidride solforosa, sono responsabili delle piogge acide e del GWP (Global Warming Potential), ovvero del potenziale globale di riscaldamento, o effetto serra“.

La Cantini Vetro Srl aggiunge un altro concetto importante. “Da una parte c’è il concetto ecologico dall’altro quello non meno importante del portafoglio. Si consideri che il prezzo di una bottiglia in media va da 13 centesimi fino a un euro per i formati più pesanti. Pensiamo a un grosso imbottigliatore che, invece, di 14-15 centesimi a bottiglia, ne paga 13. Sembrerebbe un piccolo risparmio, ma moltiplicato per un milione di bottiglie fa 10 mila euro in meno. Che non sono pochi. E la stessa cosa, con margini più ridotti, vale per le cantine. Dal latro vetreria, poi, si abbattono notevolmente i costi di produzione. Basti considerare che, su una bottiglia con dimensione standard da 0,75 cl, abbassando del 10% il peso, con lo stesso consumo di energia, si guadagna una bottiglia in più ogni 8”.

Insomma l’industria del vetro sta lavorando ad alleggerire i contenitori, a parità di resistenza, per ridurre i consumi energetici e le emissioni ambientali.

La bottiglia leggera però ha un’altra faccia delle medaglia. Perché esistono paesi nei quali il peso è ancora un valore aggiunto sulla supposta qualità del contenuto ed altri dove invece la leggerezza del contenitore è fondamentale ed addirittura un requisito richiesto. Per esempio in Svezia o in Canada dove nella regione dell’Ontario le bottiglie dei vini sotto i 15 dollari devono pesare per legge meno di 420g. E tra poco la regola sarà in vigore anche per vini di prezzo superiore.

Tutto il contrario di quanto accade in alcuni Paesi asiatici, nei quali il vino è considerato “buono” in base al peso della bottiglia, per cui molte cantina nella selezione dei vini da offrire ne tengono conto. Per esempio in Cina la prima cosa che u cliente fa prima di comprare una bottiglia di vino è di sentirne il peso.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup