Back
Infrastrutture pnrr Sud

Digitale e infrastrutture, per il rilancio del Sud

Investimenti nel Mezzogiorno in ottica sostenibile. Nel Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), l’ormai ben noto Recovery Plan, il capitolo del rilancio del Sud è corpo: si va dal digitale alla realizzazione delle infrastrutture, in particolare quelle ferroviarie. Senza, per forza, pensare solo la voce di spesa (qui l’articolo di Impakter Italia per avere una panoramica degli interventi sul Sud). Perché uno degli intenti è relativo al miglioramento della capacità amministrativa. “La revisione delle norme sugli investimenti e gli interventi nel Mezzogiorno è indispensabile per supportare la ripresa e la crescita del Paese e contribuisce, in maniera significativa, alla realizzazione della coesione sociale e territoriale”, si legge nel documento ribattezzato Italia domani.  

La digitalizzazione del Mezzogiorno

Come è stato spiegato dal governo, inoltre, il capitolo del Sud non prevede una voce specifica nel Pnrr, perché si muove su più livelli. A cominciare dalla missione della digitalizzazione: “Oltre il 45 per cento degli investimenti nella connettività a banda ultralarga si svilupperanno nelle regioni del Mezzogiorno”, si legge nel documento.

L’attenzione si concentra quindi sulla zone rurali: “La connettività ultraveloce potrà finalmente raggiungere tutte le aree interne del Paese e le isole minori. Gli interventi sulla digitalizzazione delle PA locali avranno ricadute importanti per le aree del Sud che esibiscono ampi divari in termini di digital divide ed esposizione on line di servizi pubblici al cittadino”. Nel dettaglio “il piano Space Economy rivitalizzerà i distretti aerospaziali delle regioni del Mezzogiorno. Gli investimenti previsti per incrementare la proiezione del nostro export e l’attrattività dell’offerta culturale e del nostro turismo miglioreranno il posizionamento internazionale del Mezzogiorno”.

Pnrr, gli interventi sulle ferrovie al Sud

Sulla questione infrastrutture la scommessa meridionale è quella più rilevante: “Gli investimenti sulle reti ad alta velocità e alta capacità nonché sui nodi ferroviari nazionali e regionali, con particolare attenzione al Mezzogiorno (compresi quelli per l’accessibilità delle stazioni ferroviarie), ridurranno il divario in termini di infrastrutture ferroviarie esistenti, incidendo positivamente sulla qualità dei servizi e sui tempi di percorrenza e migliorando la coesione sociale”. L’Alta Velocità al Sud sarà sviluppata “con la conclusione della direttrice Napoli-Bari, l’avanzamento ulteriore della Palermo-Catania-Messina e la realizzazione dei primi lotti funzionali delle direttrici Salerno-Reggio Calabria e Taranto-Potenza-Battipaglia”.

Treni Ferrovie Italia

Foto di Mood101 da Pixabay

Ma l’attenzione sarà rivolta anche alle ferrovie regionali, “per le quali saranno realizzati interventi di upgrading, elettrificazione e investimenti”. Gli interventi prevedono l’adeguamento di alcune linee regionali: tra queste figurano Bari-Bitritto, Rosarno-San Ferdinando, Sansepolcro-Terni, Benevento-Cancello, la rete gestita da Ferrovie del Sud-Est, Ferrovie Appulo Lucane. “Ulteriori interventi, tra cui Circumvesuviana e Cumana, Circumetnea, Cosenza- Catanzaro, Raddoppio Andria-Barletta, sono finanziati a valere su risorse nazionali” riferisce il Pnrr. Insomma, tra gli obiettivi dichiarati c’è quello di migliorare la rete ferroviaria e quella stradale “per contribuire ad aumentare la competitività del Paese, colmare il divario tra il nord e il Mezzogiorno”. Non proprio una missione di poco conto.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup