Back
Agricoltura Mezzogiorno prodotti qualità

Così si misura la qualità dei prodotti: la sfida di Enismaro

Una start-up innovativa, tutta made in Italy, con un sistema end-to-end per misurare la qualità alimentare dei prodotti. Garantendo anche una ricostruzione della filiera. Il progetto di Marco e Isabella D’Addeo, co-founder di Enismaro, è un mix di localismo e sostenibilità. Il programma infatti è nato e si è sviluppato in Campania, per mettere in chiaro tutti i passaggi della filiera agroalimentare con un framework sistematizzato con blockchain e sensoristica IOT. Come funziona nel dettaglio? Su tratta di una mappatura generata su parametri di qualità della produzione enogastronomica per la rilevazione di qualità dell’aria ed assenza di pesticidi o di fosfina negli alimenti. Questo consente un’analisi del ciclo di vita del prodotto lungo tutta la catena di approvvigionamento.

La misurazione della qualità del prodotto

La piattaforma è stata messa in piedi per rappresentare, aggiornare e consultare tutta la linea biologica del prodotto agroalimentare. Mette quindi in luce le principali qualità, con un identikit su quello che compriamo e mettiamo a tavola. È una soluzione di supply chain, ovvero di un sistema organizzativo che ha l’obiettivo di garantire, in maniera oggettiva, univoca e trasparente, gli standard e le peculiarità del prodotto e i passaggi che sono stati messi in opera per rispettare tutta la filiera produttiva. E in che modo? Grazie alla presenza di due componenti tecnologiche, un framework di sensori IoT e un framework Blockchain. Così, si riesce a risalire al luogo di origine del prodotto in ogni singola fase della filiera produttiva, ad esempio, e di individuare in maniera trasparente le condizioni organolettiche durante le varie fasi del processo.

In una frase, la tracciabilità digitale nella filiera agrifood. Un modo chiaro e puntuale per conoscere ciò che mangiamo, soprattutto quando a farne le spese è il made in Italy, uno dei marchi più contraffatti nel mondo, soprattutto quando si parla di cibo. Si stima che un prodotto su due è oggetto di contraffazione, per una resa di guadagno dal valore è di oltre 100 miliardi.

Dalle piccole imprese alla grande distribuzione

Le statistiche parlano da sé: su un campione di persone duecento persone di età compresa tra i 18 e 60 anni e provenienti dai paesi della Francia, Italia, Regno Unito, Olanda e Belgio è emerso che 5 prodotti su 10 non siano dotate di certificazioni attendibili. Inoltre, 7 persone su 10 non danno spazio ad indecisioni sull’acquisto se il prodotto possiede una storia che ne consente affidabilità e riconoscibilità. E infine 9 persone su 10 vorrebbero in etichetta maggiore chiarezza sui processi intervenuti sul sistema di qualità. Per questo, l’azienda campana ha sviluppato un framework congegnato sulla integrazione del Blockchain; con sensori IOT in grado di tracciare tutti i passaggi della catena agroalimentare, sempre in modo oggettivo, univoco e  trasparente.

Un sistema che affianca il lavoro dei produttori nel settore dell’agroalimentare, dalle pmi ma anche la grande distribuzione organizzata (Gdo), i supermercati e negozi al dettaglio. L’obiettivo è di fornire una risposta alle business rules, finalizzata alla fruibilità degli smart contract. In pratica, con l’ausilio degli indicatori sensoriali IOT si riescono ad ottenere i dati della temperatura, della qualità dell’aria, per esempio, fino ad arrivare alla data e all’ora di consegna, alle certificazioni e alle condizioni commerciali tutte tutelate dal regime di garanzia sottoposte a blockchain. Dal produttore al consumatore, senza alcun margine di dubbio.

In sostanza, un sistema come quello di Enismaro ovvero di farm management mostra il suo aiuto bivalente sia a chi produce sia a chi consuma. Per il produttore, soprattutto, la mappatura avviene in tempo reale e automaticamente viene registrato dall’utente finale tramite QR-Code che sarà messo in evidenza sul prodotto.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup