Back

Perché la corruzione è un ostacolo per lo sviluppo e la pace

La lotta alla corruzione come strumento per garantire lo sviluppo sostenibile. Perché la scarsa moralità nella gestione delle istituzioni non è solo un problema di legalità: ha un impatto sulla crescita e sulla tenuta sociale. Insomma, si tratta di una necessità che si concilia con il perseguimento degli obiettivi fissati dagli Sdgs dell’Onu: i livelli di malaffare sono ancora troppo elevati nel mondo, non solo nei Paesi meno sviluppati. E in questo senso l’Italia funge da esempio. Secondo uno studio condotto per il Parlamento europeo nel 2018, infatti, la corruzione costa oltre 200 miliardi, con un peso del 13% su Prodotto interno lordo. Un fardello pesantissimo, che aumenta la sfiducia verso i vari piani di governo.

I livelli preoccupanti di corruzione

“Il rapporto sullo stato della democrazia del 2019 ha rivelato che il 43% dei paesi a livello globale ha ancora alti livelli di corruzione che ostacolano lo sviluppo umano. E i livelli globali di corruzione oggi sono leggermente più alti rispetto a quelli del 1975”, ha scritto in un intervento Haoliang Xu, assistente segretario generale delle Nazioni Unite e direttore dell’Ufficio di presidenza dell’Undp (il Programma per lo sviluppo dell’Onu) per il sostegno alle politiche e ai programmi.

Le sfide più importanti riguardano, dunque, la legalità come mezzo per una crescita reale. Ci sono varie priorità: affrontare le questioni del riciclaggio del denaro e del contrasto ai flussi finanziari illeciti per arrivare a una effettiva trasparenza, sia nel settore pubblico che in quello privato. La parola chiave è in effetti proprio questa: trasparenza. Gli amministratori che operano in maniera non opaca sono più facilmente individuabili delle loro azioni e hanno maggiori difficoltà a sfuggire alle proprie responsabilità, eventualmente penali.

Foto Undp Ucraina

Gli investimenti per giustizia e istituzioni forti

Haoliang Xu indica il 16 Obiettivo di Sviluppo sostenibile (pace, giustizia e istituzioni forti) come la via maestra da seguire per limitare il problema della corruzione. “Maggiori investimenti sull’Sdg 16 possono aiutare in modo significativo a rafforzare l’infrastruttura generale di etica e integrità in un Paese, compresi processi elettorali credibili e partiti politici forti, parlamenti, istituzioni anticorruzione, magistratura, media e organizzazioni della società civile”, scrive nel suo articolo sul sito dell’Unpd.

In questo senso la tecnologia offre un grande supporto, sebbene spesso sia utilizzata per alimentare casi di corruzione. Tuttavia, l’intento è quello di sfruttare l’innovazione in un senso positivo. “L’analisi dei big data, l’intelligenza artificiale e la tecnologia blockchain hanno un notevole potenziale per rilevare, prevedere, prevenire e scoraggiare la corruzione”, osserva ancora il dirigente dell’Onu. La rivoluzione digitale, dunque, non deve essere il grande affare per l’illegalità, ma al contrario è necessaria per cogliere tutti i vantaggi che offre in direzione della trasparenza.

I 17 obiettivi fissati dall’Onu

Lo sforzo collettività

L’obiettivo è pertanto ambizioso: combattere la corruzione non solo come un fatto criminale, da sanzionare secondo le leggi, bensì come un ostacolo allo sviluppo. E inevitabilmente diventa una minaccia diretta alla pace e alla stabilità, soprattutto nei Paesi più poveri. Basti pensare alle situazioni in cui gli episodi corruttela sono alla base della vita quotidiana, deteriorando la credibilità delle Istituzioni.

“La promozione di un ambiente imprenditoriale equo – ragiona ancora Haoliang Xu – richiederà gli sforzi collaborativi dei governi, delle imprese e della società civile, nonché di mezzi di comunicazione indipendenti, per affrontare le sfide. Ma a lungo termine, la responsabilità sociale (attraverso un impegno proattivo e inclusivo di tutti i settori della società) sarà la chiave per prevenire e combattere la corruzione”. Insomma, la rivoluzione anti-corruzione non passa solo per gli attori istituzionali a qualsiasi livello: chiama in ballo un’azione concreta dei cittadini.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup