Back

Città più vivibili? Si, grazie alla sostenibilità senza frontiere

Città industriali più sostenibili? La cooperazione internazionale è la via maestra. Undici città industriali, dagli USA alla Cina, passando per l’Europa, hanno collaborato al progetto internazionale “Urban Transitions Alliance”, individuando sfide e percorsi comuni per trasformare il proprio assetto urbano e diventare più vivibili. Ecco alcuni esempi

Quali sono le città interessate

Le città coinvolte nel progetto sono Baltimora, Buffalo, Cincinnati e Pittsburgh (USA)i; Dortmund, Essen e Gelsenkirchen (Germania); Katowice, Polonia; i distretti di E-Town e Huairou, nella città di Pechino; e Yuhua District, nella città di Shijiazhuang (Cina)

Grazie alla sinergia creata dal progetto, queste città si sono impegnate a cambiare le politiche in materia di riutilizzo delle infrastrutture, energia, mobilità e inclusione sociale. Il segreto per diventare città industriali più sostenibili è dunque l’unione delle forze.

Cincinnati

Cincinnati lanciato un piano per costruire il più grande impianto solare municipale (25 MW) degli Stati Uniti. La città ha inoltre integrato soluzioni tecnologiche che hanno contribuito a una migliore gestione della sostenibilità. Ad esempio, il sistema fognario intelligente della città che include sensori e dighe gonfiabili per reindirizzare il flusso di acqua piovana. Mentre con il piano Green Cincinnati ha puntato alla riduzione delle emissioni dei gas serra.

“Cincinnati sta diventando leader nazionale nella sostenibilità”, ha dichiarato il sindaco, John Cranley. “Siamo entusiasti di imparare e condividere idee con altre città industriali in tutto il mondo”.

Buffalo

La città ha progettato una maxi opera di riqualificazione di un’area dismessa. Saranno creati un parco commerciale urbano e un centro di formazione finalizzato a fornire opportunità di lavoro ai residenti nei settori manifatturiero ed energetico. Inoltre, con il supporto della Community Foundation di Greater Buffalo, il Comune ha stanziato quasi 400 milioni di dollari per infrastrutture intelligenti e ecologiche. Lo scopo è scongiurare per il futuro i danni provocati dai traboccamenti delle fognature.

“Sono orgoglioso del coinvolgimento della città di Buffalo con il progetto Urban Transitions Alliance e ICLEI – Local Governments for Sustainability”, ha dichiarato il sindaco della città di Buffalo, Byron W. Brown. “Buffalo sta facendo da apripista a molte altre città industriali”

Dortmund

Con il progetto “PHOENIX See”, l’amministrazione locale ha rivitalizzato un grande complesso siderurgico vicino al centro città, chiuso dal 2001. Dopo aver bonificato il terreno, è stato creato un lago artificiale navigabile con barche a remi e a vela. Intorno al lago sono state costruite abitazioni con infrastrutture energetiche sostenibili. Oggi il lago è meta prediletta per escursionisti, corridori, ciclisti e pattinatori.

Huairou District (Beijing, China)

Negli ultimi cinque anni, il distretto di Huairou si è impegnato a passare dal carbone all’energia pulita. Ha collaborato con un istituto di ricerca privato per stabilire un programma di monitoraggio della qualità dell’aria. Ma il distretto di Huairou ha ambizioni che vanno oltre la tutela ambientale. Molti investimenti sono stati destinati al settore dello spettacolo. Dal 2012, il distretto ha investito molto nella sua fiorente industria cinematografica. Attualmente sono attive più di 400 compagnie cinematografiche.

Katowice (Polonia)

La città è impegnata in progetti sia a breve che a lungo termine. Le azioni a breve termine comprendono il controllo delle emissioni dei veicoli, gli sforzi per ridurre le polveri tossiche degli edifici. Le iniziative a più lungo termine includono programmi per la diffusione su larga scala di sistemi di riscaldamento basati su fonti di calore a basse emissioni. Inoltre, l’amministrazione locale ha stilato una più rigida regolamentazione sull’incenerimento di rifiuti e carburanti non autorizzati, nonché piani di aggiornamento delle flotte di autobus con nuove unità ecologiche.

Mauro Pasquini

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup