Back

Cervara di Roma: il “paese degli artisti” ad un passo da Roma vicino al cielo

Settanta chilometri ad est di Roma, verso l’Abruzzo, poco sopra la più famosa Subiaco, c’è Cervara di Roma, 1053 metri. Il Comune più alto della valle dell’Aniene, il secondo più alto del Lazio dopo Filettino (che è in provincia di Frosinone).

Il paese, così chiamato per la grande presenza di cervi nella zona, ha origini antichissime almeno come insediamenti, ma il rimo documento ufficiale nel quale compare il nome è dell’884 dC ed è un documento con il quale il console romano Cesario donava al monastero di San Benedetto di Subiaco diverse zone del territorio sublacense. Da quel momento il borgo fu soggetto alla dominazione della Chiesa fino al termine del potere temporale della stessa.

Oltre alla bellezza del territorio che la circonda, Cervara nel tempo è diventato il paese degli artisti: dal XIX secolo personaggi famosi ed importanti scelsero questo luogo come ispirazione per la loro arte. Samuel Finley Bresse Morse (inventore dell’Alfabeto Morse), Ernest A. Hébert, ed il poeta spagnolo Raphael Alberti che scrisse di Cervara: ” sembra una scultura nel cielo, che al cielo volerebbe, se l’aria la sostenesse”.
Negli anni ’80 del XX secolo Cervara fu ribattezzata il “paese scolpito nella roccia“: gli allievi del Prof. Bianchi dell’Accademia delle Belle Arti di Firenze con l’aiuto degli abitanti, hanno creato un museo a cielo aperto con figure, forme e ritratti scolpiti sulla roccia calcarea. Visibili nelle giornate particolarmente limpide, anche a distanza.

La scalinata della Pace e la Scalinata degli Artisti, sono a Piazza Umberto I, via di accesso principale a Cervara. E poi ovunque sculture, dipinti e murales abbelliscono le case, le piazze, la scalinata ed il fitto saliscendi di piccole stradine che caratterizzano il borgo medioevale.

A Cervara si possono gustare un pò tutti i piatti tipici della tradizione della comunità montana dell’Aniene.

E tra le occasioni nelle quali è possibile farlo vanno segnalate almeno tre date:

14 e 15 agosto : Processione dell’Inchinata. Ricorrenza religiosa risalente ai primi del 1500 celebrata la sera del 14 agosto e la mattina del giorno di Ferragosto.

16 agosto : Festa di San Rocco e Ballo della Mammocia. Storica festa religiosa che si svolge a Cervara di Roma ogni 16 agosto, durante la quale si porta in processione la statua del santo con il cane.

Terzo fine settimana di settembre: Festa degli Artisti e Sagra del Tartufo. L’evento, intitolato ai numerosi artisti arrivati nel piccolo borgo laziale intorno all’Ottocento, è dedicato ogni anno ad un artista diverso, ed offre ai visitatori ed ai curiosi un ricco programma di attività e manifestazioni,

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito.I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito.Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup