Back

Ceglie Messapica, la Puglia “cretese” oscurata dai trulli

Ceglie Messapica, millenaria città della Puglia, crogiuolo di antiche civiltà, oggi oscurata dai trulli e dal mare. Ecco cosa offre questa perla meno conosciuta  del Sud del nostro Paese.

Ceglie Messapica: bellezza assoluta in disparte

La bellissima cittadina brindisina di Ceglie Messapica si trova vicino ad Ostuni e a meno di 20 chilometri dalla costa adriatica. E così, la vicinanza della più famosa “Città Bianca” e soprattutto della meravigliosa costa pugliese hanno oscurato questa perla del Sud d’Italia. Ceglie Messapica rappresenta uno delle città più antiche della Puglia, risalente al XV secolo a.C., ed ha uno dei più grandi centri storici della penisola, incredibilmente ben conservato.

Foto: Poolo

La storia millenaria

Il nome è di origine greca. Importante centro della Magna Grecia, fu  chiamata Kailia Messapi quale riconoscimento onorifico sia verso la colonia cretese che vi si era stabilita, sia verso la tribù indigena che vi abitava in precedenza. Ceglie Messapica è situata tra le basse colline pugliesi e la pianura salentina, a circa metà strada tra Brindisi e Taranto.

Si trova vicino alle città di Ostuni e Martina Franca, centri famosi in tutto il mondo per la presenza dei caratteristici trulli. Ceglie Messapica però ha uno stile architettonico assai diverso da quello delle più famose vicine. Quasi moresco. Costellata da una miriade di palazzi, chiese antiche, vicoli stretti da esplorare, vede nel Castello Ducale, che domina l’orizzonte, il culmine delle bellezze del centro abitato.

Le grotte di Ceglie Messapica

Ma uscendo dal perimetro cittadino,  si trovano numerosissime sono le grotte, che rappresentano un autentico paradiso per i visitatori amanti della natura  e in cerca di emozioni.

Foto: Mfran22

Biscotto cegliese patrimonio dell’UNESCO?

Ceglie Messapica è un centro molto vivace dal punto di vista culturale. Fra le varie iniziative, spicca il Giovedì di Settembre, una grande festa che si tiene alla fine dell’estate a base di cibo, bevande, musica e danze tradizionali. Mission ideale della festa è vuotare le botti del vino “vecchio” per fare spazio all’imminente vendemmia e al vino nuovo.

E la tradizione culinaria locale è assai apprezzata.Lo scorso 30 aprile, un rinomato prodotto del luogo, il biscotto cegliese, è stato proposto dall’amministrazione comunale come candidato a diventare patrimonio dell’UNESCO, sulla scia della pizza, del gelato e della bistecca Fiorentina. “Questa è una risorsa del territorio che deve essere valorizzata al più presto possibile, per restituire all’agricoltura locale un respiro di sollievo, essendo stata trascurata negli ultimi tempi” ha dichiarato il consigliere comunale Rodio.

La sfida del futuro: il rilancio economico

La grande sfida di Ceglie Messapica, soprattutto per il dopo pandemia, è il rilancio economico dell’intera area. A questo scopo, è stato realizzato un progetto di stretta collaborazione col comune di San Michele, finalizzato alla creazione di un nuovo Distretto Urbano del Commercio (DUC). “Questa rappresenta senza dubbio una prima esperienza positiva e una valida base di partenza tra i Comuni di San Michele e Ceglie per ragionare e cooperare in sinergia per il bene del nostro territorio. Ogni Comune, in base alle proprie esigenze, lavorerà, sempre nell’ottica della collaborazione, per valorizzare il centro urbano e le periferie, promuovere il commercio attraverso itinerari turistici, storici ed enogastronomici, itinerari dello shopping e delle produzioni tipiche”. Così il primo cittadino di San Michele, Giovanni Allegrini.

Foto in copertina: Pietro Urgesi

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup