Back
Image Alt

Giornalismi

Analfabeti funzionali. Passata l'emergenza Coronavirus bisognerà metterci mano sul serio in Italia. E magari durante la lunga quarantena alla quale siamo sottoposti per il nostro bene magari cominciare a pensare a come farlo."Scusa che vuol dire Tutto chiuso, tranne

Nel delirio social degli ultimi giorni, non manca chi ironizza su Greta Thunberg, che ha comunque portato avanti il suo global strike, lo sciopero globale per il clima, in maniera virtuale. Qualcuno meno informato, in particolare, chiede che fine abbia

O meglio nella rivolta delle carceri italiane di questa seconda settimana di marzo, la questione del coronavirus c'entra molto relativamente. L'emergenza sanitaria che l'Europa ed il mondo stanno vivendo è stata la scintilla per far prendere corpo ad un fuoco

Meno messaggi negativi, allarmistici, sul Coronavirus e più spazio alle informazioni scientifiche. Bilanciando i racconti dei familiari delle vittime con le storie di chi è guarito da Covid-19. E con la prescrizione di evitare una "caccia all'untore". In un momento

Gli esuli giuliano-dalmati hanno tutto il diritto alla memoria della loro storia ma il Giorno del Ricordo è ormai il giorno dell' orgoglio fascista (nazionalista e sciovinista). Alla cerimonia presso la cosiddetta Foiba di Basovizza, che non è una foiba

La caccia al “paziente zero” del Coronavirus è ormai da dichiarare inutile: non esiste. O meglio il tentativo di individuarlo è pressoché impossibile, oltre che privo di qualsiasi senso scientifico. Come Mattia, il 38enne di Castiglione d’Adda ricoverato in terapia

Nel 1918 l'Italia occupa e annette territori che non sono mai stati italiani, abitati in numero quasi paritetico da Italiani e Slavi (circa mezzo milione tra Sloveni e Croati) che hanno convissuto dal XIII secolo all'interno dell'Impero Asburgico. Gli Sloveni

Che vuol dire "migranti climatici"? Ufficialmente non esiste una spiegazione, nemmeno legale per definire chi a causa di eventi climatici estremi è costretto ad abbandonare la sua casa, la sua Regione, molto spesso il proprio Paese. Non è una cosa

L'esodo degli Italiani d'Istria, Fiume e Dalmazia copre l'arco di tempo che va dal 1943 al 1956.Si incomincia con Zara: reiterati e incomprensibili bombardamenti alleati la devastano e gli Italiani, maggioranza in città, cominciano un esodo che si conclude nei

Il dramma delle foibe si svolge in due atti. Il primo atto va in scena nel settembre 1943 in Istria. Nel vuoto di potere conseguente all'armistizio scoppia un'insurrezione popolare di Sloveni e Croati, finora discriminati come razza inferiore da snazionalizzare,

Ambientalismo, sviluppo sostenibile. Inquinamento della Terra. Sono argomenti che dovrebbero interessare tutti a prescindere dall'etnia, Nazione, ideologia, colore della pelle. Perchè come ormai abbiamo preso coscienza, è il Pianeta Terra ad essere a rischio nella sua interezza e non singole

Una reazione eccessiva da parte degli italiani verso il Coronavirus. Con il risveglio di paure ancestrali e la totale sopraffazione della ragionevolezza nel Paese. Impakter Italia ha chiesto allo psichiatra Armando Piccinni, professore all'Unicamillus di Roma e presidente della Fondazione BRF