Back

Carovana delle Alpi: cos’è e cosa racconta

La “Carovana delle Alpi” di Lega Ambienteè una campagna di informazione nata nel 2002 per raccontare il territorio alpino, un’ecosistema fondamentale per la conservazione della biodiversità in Europa reso  fragile dai mutamenti climatici e da uno sfruttamento eccessivo delle risorse”.  Premia i progetti più coraggiosi, innovativi e sostenibili per la tutela e la valorizzazione delle Alpi, dei suoi territori. Nel rapporto Lega Ambiente utilizza come suo solito degli indicatori della qualità, facilmente riconoscibili : i pollici. Quelli in su, segnalano le buone azioni fatte a tutela e sostegno del territorio alpino, quelli in giù, le famose bandiere nere, evidenziano coloro che perseverano nella mancanza di efficacia e qualità nella gestione dell’ambiente della parte italiana delle Alpi.

Un tipico paesaggio delle AlpiLicense: Free for personal & commercial use

Carovana delle Alpi: buoni e cattivi

Quest’anno le bandiere verdi – pollici in su – sono 19  e sono 2 in più rispetto all’anno precedente mentre 12 sono invece quelle nere. Una segnale secondo Legambiente, “Delle lacerazioni del tessuto alpino, caratterizzate da scelte anacronistiche dietro cui si celano controversi interessi economici o modelli lontani da quell’idea di sviluppo sostenibile chiave imprescindibile per immaginare il futuro”.  La Regione Lombardia stranamente ha una bandiera nera.

ottimi e dunque  premiati quei progetti dedicati alla ricerca di manodopera agricola in modo trasparente, che combattono il caporalato. I percorsi lenti adottati come stile di vita da intere comunità. Il recupero di spazi dismessi e nuove forme di accoglienza contro lo spopolamento delle valli e i borghi fantasma.

Le Alpi all’alba – License: Free for personal & commercial use

Virtuosi e rimandati nella Carovana delle Alpi
Legambiente ha preso in considerazione i dati ed i valori della protezione e della valorizzazione della natura e del paesaggio alpino, delle attività agricole i cui terreni si riducono sempre di più, dello sviluppo sostenibile del turismo, della produzione di energia e della conservazione dell’identità culturale e sociale delle popolazioni locali.

Le bandiere di questa edizione del rapporto sullo stato di salute delle Alpi sono state così distribuite:

Liguria: una bandiera verde
Piemonte: cinque bandiere verdi e tre nere
Valle d’Aosta: una bandiera verde e una nera
Lombardia: quattro bandiere verdi e due nere
Trentino Alto Adige: due bandiere verdi e due nere
Veneto: due bandiere verdi
Friuli Venezia Giulia: quattro bandiere verdi e quattro bandiere nere.

Un lago sulle Alpi – License: Free for personal & commercial use Alcuni progetti da pollice in su

Alcuni progetti da pollice in su nel rapporto Carovana delle Alpi

Il progetto Humus Job tende a creare una rete di manodopera agricola trasparente per combattere la pratica del caporalato.

C’è l’iniziativa – La Capra felice –  di un’imprenditrice etiope che alleva capre e recupera terreni demaniali abbandonati. Il Comune di Lecco ha smantellato un comprensorio sciistico valorizzando la mobilità verso la montagna con nuovi mezzi pubblici.

Il pollice in giù per la Regione Lombardia è giustificato dai mancati interventi contro le speculazioni che caratterizzano l’utilizzo dei fondi pubblici per sostenere la pastorizia in montagna. Bocciate anche la giunta regionale della Valle d’Aosta e le amministrazioni comunali di Issogne e Champdepraz in carica negli anni 2014-2019 per l’autorizzazione a una discarica per “rifiuti speciali non pericolosi” a due passi dal Parco Naturale del Mont Avic.

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy. Privacy policy

Questo progetto web utilizza la tecnologia 'cookies' per migliorare l'esperienza generale del Sito. I Cookies sono piccoli file testuali mantenuti sul proprio computer o dispositivo. Ci permettono di assicurarti la miglior esperienza di navigazione possibile e di capire come utilizzi il nostro sito. Questo messaggio di avviso ti viene proposto in base alle nuove normative sui diritti utenti nelle comunicazioni e servizi web, sui dati personali e la protezione della privacy.

Chiudi Popup